Home Varie Pasqua 2013 all’insegna dell’austerity

Pasqua 2013 all’insegna dell’austerity

600
CONDIVIDI

uova di PasquaAnche quest’anno si annuncia una Pasqua all’insegna della crisi che vedrà 8 italiani su 10 non andare in vacanza durante le festività, trascorrendole in famiglia e in casa, secondo la previsione di Coldiretti. Ci sarà, dunque, un exploit del “fai da te” casalingo. La Coldiretti stima che saranno vendute oltre 400 milioni di uova ruspanti durante la settimana Santa, cioè dieci volte quelle di cioccolato.

In netto calo le prenotazioni negli alberghi che registrano un fatturato che Confesercenti stima in caduta addirittura del 30-40%. Secondo i risultati di una analisi condotta da Confesercenti, non sarà infatti difficile trovare un albergo disponibile per le vacanze di Pasqua. Le stanze vuote raggiungono picchi del 50% nelle destinazioni minori e le prenotazioni sono in calo sia tra gli italiani (-20%) che tra gli stranieri (-15%). Solo le grandi città d’arte come Roma e Venezia sembrano non risentire della crisi turistica.

Brutte notizie anche dal fronte “acquisti”  dove Cia conferma il calo, forzato, negli acquisti dei prodotti tipici pasquali: uova di cioccolato e colombe registreranno un calo superiore al 10% nel confronto con il 2012, complici le difficoltà economiche delle famiglie, la concomitanza della Pasqua con la fine del mese ed i rincari dei prezzi al supermercato: per le uova con le sorprese arrivano fino all’8%.

CONDIVIDI