Home Lifestyle Rock’n’Law, Diritti al suono

Rock’n’Law, Diritti al suono

Al via le selezioni per la I° edizione di Rock’n’Law, Diritti al suono, concorso ideato da Subcava Sonora e Giuristifedericiani.com

1872
CONDIVIDI

Saranno aperte fino al prossimo 12 aprile le selezioni per partecipare alla prima edizione di Rock’n’Law. Diritti al Suono, festival nato dalla collaborazione tra Subcava Sonora e il portale giuristifedericiani.com, dedicato a band e musicisti che annoverano tra i propri componenti almeno un iscritto o un laureato alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università Federico II di Napoli.
Le selezioni per la partecipazione al Festival Rock’n’Law avverranno online attraverso dei form di votazione sulla piattaforma facebook e attraverso il forum del portalewww.giuristifedericiani.com

Le band e i musicisti che saranno scelti per la fase finale, e che si esibiranno live nella serata che chiuderà il concorso, saranno valutati da una giuria tecnica formata da giornalisti ed operatori di settore che proclameranno il vincitore.
Molti i premi in palio per la band vincitrice, grazie al contributo di partner quali Studio Kammermuzak, Patamu.com, Radio Siani, Life Style Radio, Radio Piazza Live, Indievidui.
Carlo Di Gennaro metterà a disposizione della band vincitrice il suo studio Kammermuzak per la registrazione di un brano; il sito Patamu.com metterà in palio un anno di account advanced gratuito sulla sua piattaforma per la tutela dal plagio, con creazione di una pagina speciale per il gruppo; Radio Piazza Live assicurerà un passaggio radio del singolo registrato e un’intervista alla band sul suo network; il portale giuristifedericiani.com promuoverà sul proprio forum la band vincitrice attraverso un thread in evidenza per un periodo di un mese; Subcava Sonora assegnerà due premi: “Subcava Sonora Live”, consistente in una targa celebrativa assegnata alla band che avrà realizzato la miglior performance live durante la serata finale, e “Subcava Press”, consistente nella promozione del brano registrato a cura dell’ufficio stampa Subcava Press.

Non poteva mancare una sezione del concorso dedicata alle Creative Commons: saranno messi in palio anche due premi per i contenuti rilasciati attraverso licenze CC, assegnati da addetti del settore musicale e giuridico: Radio Siani darà in premio un’intervista audio con 3 brani unplugged in diretta live, della durata complessiva di 1 ora che verrà inserita sia nella programmazione settimanale sia in podcast ascoltabile 24 h su 24 sul sito www.radiosiani.com; la redazione di Life Style Radio assegnerà un premio al migliore tra i brani che, pur non ammesso alla fase finale del concorso, sia stato diffuso attraverso licenze Creative Commons. Altra bella possibilità per i partecipanti è messa in palio da Indievidui, progetto geomusicale che ha come obiettivo la valorizzazione e la riqualificazione urbana: durante il concorso verrà selezionata una band che parteciperà ad una puntata della seconda stagione del programma.

Il premio “Patamu writer”, invece andrà ad uno dei gruppi che, oltre all’invio dei brani, presenteranno un articolo a tema libero sul mondo della cultura libera e/o delle licenze Creative Commons: in palio un account advanced per un anno per marcare i brani del gruppo, e la pubblicazione dell’articolo sul blog di Patamu.com, con pagina speciale per autore e gruppo.
I musicisti che vogliono partecipare dovranno inviare digitalmente all’indirizzo info@subcavasonora.com una demo con due brani inediti originali in formato mp3 e compilare la scheda di iscrizione in allegato al bando, scaricabile dal sito della Subcava Sonora www.subcavasonora.com.