Home Varie Vesuvia Pro Loco, cena di solidarietà all’Istituto Montessori

Vesuvia Pro Loco, cena di solidarietà all’Istituto Montessori

L’iniziativa “Aggiungi un Posto a Tavola” si è svolta a Somma Vesuviana presso la sala mensa dell’Istituto Montessori

417
CONDIVIDI
Montessori

Da quest’anno la Vesuvia Pro Loco intende impegnarsi soprattutto nel sociale. Apre gli eventi in programma per il 2013 “Aggiungi un Posto a Tavola” – Cena della Solidarietà, manifestazione scelta dall’associazione di Somma Vesuviana (Napoli) a supporto di questa nuova linea.

L’iniziativa, in collaborazione con l’Assessorato al Tempo Libero, si è svolta lo scorso venerdì presso la sala mensa dell’Istituto Montessori con la speciale capacità di accoglienza e l’impeccabile servizio dei ragazzi dell’Alberghiero sotto la supervisione dei docenti Giuseppe Cimmino e Luca D’Avino. Gli allievi hanno preparato per i circa 200 ospiti un cocktail di benvenuto e i dolci offerti al termine della cena.

«E’ stata un’esperienza memorabile, la porteremo nel cuore» ha commentato il dirigente scolastico Alessandro Scognamiglio. «Un gesto di vicinanza nei confronti delle persone che versano in condizioni di disagio economico».

La serata, resa possibile grazie anche al prezioso sostegno degli esercenti locali i quali hanno messo a disposizione arte e qualità cucinando e donando quanto occorreva materialmente per la realizzazione della cena, è stata allietata dall’intrattenimento musicale di Renato Mosella, a seguire il classico napoletano cantato da Tony Cristaldi e la musica popolare dell’associazione “’A Muntagna ‘e Somma” di Pina Aliperta. Poi ad ogni invitato è rimasto in ricordo un attestato compilato e rilasciato dai soci della Vesuvia.

«Durante il periodo riservato all’organizzazione della cena abbiamo pensato a qualcosa di intimo, familiare, che potesse metterci tutti sullo stesso piano. A tavola possiamo dialogare, scambiare opinioni e presentarci con semplicità». Avvalora questo commento di Mario Aurelli, presidente della Vesuvia Pro Loco, l’assessore al Tempo Libero Lello D’Avino: «Stare insieme e condividere con spensieratezza aiuta ad evadere dalle problematiche sociali, ma è necessario riflettere sulla consistente percentuale di persone che vive il quotidiano con difficoltà. Non si può e non si deve restare impassibili di fronte a questa realtà che purtroppo continua a crescere a dismisura».

Da tempo il nome della Vesuvia Pro Loco è legato alla Montessori. Basti pensare alla rassegna teatrale “Città di Somma Vesuviana” – Premio Biagio Auricchio in memoria del preside e fondatore del rinomato istituto, una serie di appuntamenti che a breve partirà con la partecipazione di alcune compagnie amatoriali provenienti dalla Campania.