Home News Economia & Finanza Il vino italiano attrae investitori cinesi nel Chianti

Il vino italiano attrae investitori cinesi nel Chianti

Coldiretti: aumento record del 17% delle esportazioni di vino Made in Italy nel Paese asiatico

563
CONDIVIDI
Azienda vinicola Casa Nova

Il vino italiano piace ai cinesi! E non c’è da meravigliarsi. “L’acquisto per la prima volta di un’azienda vinicola che fa riferimento alla produzione di vino di Chianti Classico Gallo Nero da parte di un imprenditore cinese si giustifica con l’aumento record del 17 per cento delle esportazioni di vino Made in Italy nel 2012 nel Paese asiatico”.
E’ quanto afferma la Coldiretti in riferimento al passaggio di proprietà a favore di un imprenditore di Hong Kong di un’azienda di piccole dimensioni, Casa Nova, con otto ettari di vigneto, un ettaro di oliveto e due gruppi colonici adeguati ad agriturismo situata a Greve, piccola capitale del Gallo Nero, tra Firenze e Siena.
“Le esportazioni di vino italiano in Cina hanno raggiunto il valore record di 77 milioni di euro ma – conclude la Coldiretti – esistono ancora grandi opportunità in un Paese che oramai con una domanda che ha raggiunto quasi i 18 milioni di ettolitri, in crescita del 9 per cento, si colloca al quinto posto tra gli Stati maggiori consumatori”. – Coldiretti