Home Varie Satira Siamo tutti puttane

Siamo tutti puttane

864
CONDIVIDI

Ok, in gergo giornalistico dovrei dire che “non sono sul pezzo” ma ci ho messo qualche giorno a metabolizzare le notizie e le foto che sono apparse sui media. I deputati del Pdl (e semplici simpatizzanti), sono scesi in piazza indossando magliette con la scritta: “Siamo tutti puttane”.
All’inizio ho pensato: “Finalmente un punto del programma della destra credibile”.
La Lega ha colto la palla al balzo chiedendo la tassazione della prostituzione. “Dovranno passare sul mio cadavere”, ha contr’attaccato la Santanchè.

Poi mi sono informato meglio e ho capito che si trattava di una manifestazione organizzata da Giuliano Ferrara in difesa di Silvio Berlusconi. Ebbene sì, le cose per il nostro amato ex premier vanno male. Gli è caduto il governo, ha affrontato un divorzio, deve dare 530 milioni a De Benedetti (che ha rifiutato Balotelli ed El Shaarawy, vuole i contanti), e ora è stato condannato anche per il processo Ruby. Non è giusto per niente.

Allora sono con Ferrara, idealmente ancora in piazza. Voglio unirmi ai diciannovemila dell’esercito di Silvio (www.esercitodellaliberta.it) e gridare forte il mio disaccordo con le giudichesse femministe di Milano. Come si fa a condannare Silvio? Possibile che in questo stato di polizia non si possa neanche telefonare in questura e chiedere la liberazione di una ladra? Da quando rubare è reato in Italia? Perché non si possono organizzare a casa propria cene eleganti? Solo la sinistra gli è vicina al nostro Silvietto. Per risollevargli un po’ il morale gli ha messo contro Bersani alle elezioni. E dicono i bene informati che Silvio abbia sorriso. Voglio ricordarlo così, mentre sorride, forse per l’ultima volta.

CONDIVIDI