Home Sport Basket Basket, Napoli pronta per una nuova avventura

Basket, Napoli pronta per una nuova avventura

750
CONDIVIDI

AzzurroNapoliBk_logoArchiviati gli anni orribilus delle radiazioni e delle mancate iscrizioni la Napoli dei canestri prova nuovamente a voltare pagina. Lo fa con Maurizio Balbi, imprenditore napoletano trapiantato a Bergamo, che ha deciso di scommettere sul rilancio della pallacanestro all’ombra del Vesuvio. Back to Naples, per vincere una sfida: riportare Napoli nel più breve tempo possibile in Serie A. Il suo amore per il basket risale alla stagione 2011/12, quando con la sua Lakers Flytech sponsorizzò il Napoli Basketball nel campionato di DNA (chiuso con la sconfitta nella finale playoff contro Trento). Poi, nella passata stagione, il tentativo disperato di salvare il Nuovo Napoli Basket dall’esclusione dal campionato per il mancato pagato dei contributi ai giocatori (tentativo vano perché la squadra non fu più ammessa in Legadue). Infine, quest’estate, la scelta di mettersi in gioco in prima persona con l’Azzurro Napoli Basket. Si riparte dalla Legadue Gold, il format che da quest’anno sostituisce la Legadue, con il titolo sportivo acquistato dalla Biancoblù Bologna.

Il roster, allestito dal g.m. Antonio Mirenghi e affidato a coach Demis Cavina, annovera tra le sue fila due bucanieri della categoria, alla loro seconda esperienza a Napoli, Marco Allegretti e Matteo Malaventura (designato capitano degli azzurri). Occhi puntati poi sugli americani Timothy James Black e Kyle Weaver, e il dominicense (di passaporto italiano) Silvere Bryan. Dal rendimento dei tre extracomunitari dipenderà in larga parte la stagione dell’Azzurro Napoli: se s’inseriranno velocemente negli schemi di coach Cavina non è precluso un campionato di vertice per la formazione partenopea. Si candidano a un ruolo da protagonista Marco Ceron (argento europeo con la Nazionale Under 20 nel 2011 in Spagna, 2° anno a Napoli) e David Brkic (mvp del campionato scorso con la canotta di Brescia); a completare il gruppo ci sono il battagliero Jacopo Valentini e i giovani Matteo Montano, Domenico Izzo, Marco Diviach e Giovanni Gasparin. Palla a due domenica 6 ottobre al Palabarbuto (18.00) contro la Fulgor Forlì.