Home Arte News Arte Venezia, “Luce nuova per l’arte”

Venezia, “Luce nuova per l’arte”

499
CONDIVIDI

Per divulgare l’opera di valorizzazione promossa in alcune sedi museali del MuVe, la Fondazione Musei Civici di Venezia e Philips presentano il video conclusivo del progetto. Il filmato rappresenta l’ultima tappa della sfida intrapresa per la realizzazione di un’illuminazione sostenibile e di alta qualità, avviata circa un anno fa, negli spazi di Palazzo Ducale, Museo Correr, Museo di Storia Naturale e Palazzo Mocenigo – Centro Studi di Storia del Tessuto e del Costume, che riaprirà dal prossimo 1 novembre col nuovo percorso del Profumo.

Luce nuova per l’arte: http://youtu.be/Q19fnNV-PsY

La Fondazione, insieme all’azienda leader nel mondo “della luce”, si è impegnata in questa azione di riqualificazione dei suoi tesori artistici e delle sue bellezze architettoniche per offrirli ai visitatori in una nuova luce suscitando inedite emozioni.

Proprio per la sua expertise nella produzione di soluzioni innovative e all’avanguardia, Philips è stata scelta come partner ideale per guidare, in collaborazione con il Servizio Tecnico della Fondazione, l’intero progetto illuminotecnico ed offrire soluzioni tecnologicamente avanzate al servizio delle opere d’arte coinvolte. Protagonista è stata, infatti, la tecnologia LED, che ha consentito un risparmio energetico dell’85% rispetto all’utilizzo di soluzioni tradizionali, una riduzione del 30% dei consumi complessivi museali e un azzeramento dei costi di manutenzione per un periodo stimato di 10 anni, grazie alla elevata durata nel tempo della componentistica LED.

“La luce gioca un ruolo sempre più importante, in tutti gli aspetti della vita delle persone, e questo vale anche per la valorizzazione del patrimonio storico delle città” ha commentato Maria Letizia Mariani, Presidente di Philips Lighting Europa. “E’ stato un onore e motivo di grande orgoglio per Philips collaborare con la Fondazione Musei Civici di Venezia nella realizzazione di un progetto ad hoc in grado di far rivivere sotto una luce nuova gli spazi di Palazzo Ducale, Museo Correr, Museo di Storia Naturale e Palazzo Mocenigo.”

“La Fondazione Musei Civici di Venezia ringrazia Philips per aver fornito un insostituibile contributo tecnico che ha consentito di valorizzare alcune tra le nostre più importanti sedi” – dichiara Walter Hartsarich, Presidente della Fondazione Musei Civici di Venezia – “un lavoro che garantirà ai numerosi visitatori una nuova, più adeguata e più ricca percezione delle straordinarie architetture e collezioni che costituiscono il patrimonio della nostra Fondazione. L’esaltazione delle architetture del cortile di Palazzo Ducale con l’illuminazione degli archi gotici e delle logge, i giochi di luce del giardino interno del Museo di Storia Naturale, sul quale si affaccia la nuova Galleria dei Cetacei, l’illuminazione funzionale degli spazi di accoglienza, espositivi e di servizio di Palazzo Mocenigo e del Museo Correr ne sono esempio. Desidero infine segnalare il proseguimento di questa collaborazione attraverso la progressiva sostituzione dei corpi illuminanti delle sedi museali con tecnologia a LED, con conseguente contenimento dei consumi energetici e di manutenzione, obiettivi sempre presenti nella programmazione degli interventi e nella politica gestionale della Fondazione ”

LA FONDAZIONE MUSEI CIVICI DI VENEZIA

Al fine di gestire e valorizzare l’immenso patrimonio culturale e artistico dei Musei Civici Veneziani, il Consiglio Comunale di Venezia nel 2008 ha deliberato l’istituzione di una fondazione di partecipazione con un unico socio fondatore, il Comune di Venezia. La Fondazione favorisce l’aggregazione di soci partecipanti, pubblici e privati, che sostenendo e condividendo le finalità istituzionali, contribuiscono alla vita della stessa. La Fondazione Musei Civici di Venezia gestisce e promuove un sistema museale ricco, articolato, complesso ed economicamente sano; gode di un’autonomia amministrativa e gestionale – facente capo al Consiglio di Amministrazione – che consente agilità operativa, programmazione, una forte e trasparente motivazione imprenditoriale, un assetto aziendale efficiente e razionale, la capacità di convogliare e reperire risorse. Gli organi della Fondazione sono il Consiglio di Amministrazione, il Presidente, il Direttore, il Comitato scientifico e il Comitato di direzione, il collegio Revisori dei conti. In capo alla Fondazione vi è dunque il Sistema dei Musei Civici di Venezia, uno dei più importanti d’Europa, che comprende 11 musei – Palazzo Ducale, Museo Correr, Torre dell’Orologio, Ca’ Rezzonico – Museo del Settecento Veneziano, Museo di Palazzo Mocenigo – Centro Studi di Storia del Tessuto e del Costume, Casa Goldoni e Biblioteca di Studi Teatrali, Ca’ Pesaro – Galleria Internazionale d’Arte Moderna, Museo Fortuny, Museo di Storia Naturale, Museo del Vetro, Museo del Merletto – con le loro ricchissime collezioni, 5 biblioteche specialistiche di riferimento e il Vega Stock, attrezzato deposito esterno e prossimo laboratorio di restauro collocato presso il Parco Scientifico Tecnologico “Vega” di Marghera, utilizzato per la conservazione delle opere d’arte.

ROYAL PHILIPS

Royal Philips (NYSE: PHG, AEX: PHIA) è una società diversificata nel campo della salute e del benessere, il cui obiettivo è migliorare la vita dei consumatori con le sue continue innovazioni nel campo dell’healthcare, del consumer lifestyle e dell’illuminazione. Philips, con headquarter ad Amsterdam e con vendite pari a 24.8 miliardi di euro nel 2012, ha circa 115.000 dipendenti in oltre 100 paesi in tutto il mondo. La società è leader sul mercato nell’ambito delle soluzioni per le terapie cardiache, intensive e a domicilio, nonché per l’illuminazione a risparmio energetico e nuove applicazioni per l’illuminazione, oltre a soluzioni per la cura della persona quali la rasatura e l’igiene orale.

Per maggiori informazioni, consultare il sito

www.philips.it/newscenter.

CONDIVIDI