Home Arte Canaletto torna a Venezia per una mostra emozionale

Canaletto torna a Venezia per una mostra emozionale

659
CONDIVIDI
Canaletto - L’entrata nel Canal Grande dalla Basilica della Salute

Canaletto - L’entrata nel Canal Grande dalla Basilica della SaluteDopo 270 anni, Canaletto torna a Venezia. A partire dal prossimo 9 novembre, infatti, il loggiato dell’abbazia di San Gregorio sarà riaperto per accogliere e mostrare L’entrata nel Canal Grande dalla Basilica della Salute. Il capolavoro del grande vedutista settecentesco tornerà, quindi, proprio dove l’artista l’ha ideato e creato.

Nell’opera, Canaletto affronta meglio di ogni altro una problematica comune a tutti i pittori di veduta: abbracciare con un solo sguardo ciò che l’occhio non riesce a comprendere. Quest’olio ne rappresenta una sintesi assoluta ed emblematica che si riflette in una composizione estremamente armonica ed unitaria dal taglio così ardito, che non si ritroverà neppure nei migliori vedutisti ottocenteschi.

Con modalità mai sperimentate prima in Europa, per quasi cinquanta giorni di esposizione, intorno a questo magnifico quadro, si potrà vivere un’ esperienza che non è una semplice visita, ma un incontro, una suggestione intima ed emozionale. Un’esperienza che inizia negli spazi suggestivi della medievale Abbazia di San Gregorio e culmina nella splendida sala ad angolo con affaccio unico al mondo sulla Basilica della Salute, sul Canal Grande e sul Bacino di San Marco. Luogo ipnotico, ricco di magie, da anni mai aperta al pubblico, questa sala accoglierà la tela del Canaletto con un raffronto ineguagliabile tra la tela stessa e lo spazio urbano, tra irreale e reale, tra storia e contemporaneità.

Già solo entrare in questo luogo ieratico e severo, immergendosi nel silenzio che ricorda che qui, per quasi sette secoli, vissero e pregarono generazioni di benedettini, è un’emozione forte, ma lo diventa ancor più se vissuta ed assaporata nelle ore serali o notturne.
Già, perché Canaletto si potrà ammirare H24. Anche da soli, per un’ora intera, o con pochi amici. Infatti, l’incontro con l’opera sarà ulteriormente straordinario ed esclusivo, grazie al fatto che l’accesso sarà consentito a un numero massimo di otto persone per ogni fascia oraria e soltanto previa prenotazione on line su sito dedicato (www.canalettovenezia.it).

Ad introdurre all’opera e al suo Maestro è un video, vero e proprio film d’autore realizzato da Francesco Patierno, regista e sceneggiatore, rinomato autore di documentari, videoclip e spot pubblicitari.
Maurizio Calvesi, direttore della fotografia e professionista di fama internazionale, invece, ha filmato i particolari del quadro con una tecnica innovativa in altissima definizione che verranno proposti come esperienza multimediale di approfondimento, attraverso la quale sarà possibile vivere una lettura inedita e dettagliatissima dell’opera.

La magia di San Gregorio, la magia del miglior Canaletto, la magia del cinema d’autore e soprattutto la magia eterna di Venezia. Insieme, per offrire un’esperienza unica, da vivere e concedersi almeno una volta nella vita.