Home Varie Ricette Spaghetti e mollica, una ricetta salva euro

Spaghetti e mollica, una ricetta salva euro

Spaghetti ammollicati: un primo piatto succulento che non fa spendere un solo euro e aiuta a smaltire il pane in esubero

865
CONDIVIDI
Spaghetti con mollica

Spaghetti ammollicati?  Quante volte capita di comprare una quantità di pane che non riusciamo a consumare? Quante volte questo pane assume quella consistenza indefinita che ci scoraggia dall’affondarlo nel piatto per farci la scarpetta, ma che allo stesso tempo non è ancora pronto per finire nei rifiuti?

In una situazione così, qualcuno cederà alla tentazione del cestino ma i più fedeli all’antica ammonizione “il pane non si butta, mai” finiranno per darlo in pasto a qualche amico a quattro zampe (o anche a due) o, nella peggiore delle ipotesi, continueranno a mangiarlo sacrificando le papille gustative.
… Ma c’è un’altra via possibile. Ad indicarla è la saggezza delle nonne, talentuose per natura in cucina e con capacità di gestione delle risorse così acute da meritare il ministero.

In tempi di crisi, vi proponiamo un primo piatto che, per quanto ben condito, non chiede di spendere un solo euro: gli spaghetti ammollicati.

Ingredienti per preparare gli spaghetti ammollicati

Per preparare gli spaghetti ammollicati, con un’accurata opera di riciclo, ci procuriamo:

ingredienti per 4 persone

  • 300 grammi di spaghetti
  • 100 grammi di mollica di pane
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • peperoncino piccante
  • 100 grammi di formaggio pecorino grattugiato

Procedimento per la preparazione degli spaghetti ammollicati

In un padellino, facciamo rosolare la mollica di pane, mentre, in un’altra padella, mettiamo qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva in cui facciamo soffriggere appena, giusto il tempo di farlo dorare, uno spicchio di aglio. In questa fase, un ingrediente non obbligato, ma super consigliato è il peperoncino piccante. Per un sapore più intenso, infatti, insieme all’aglio, si può mettere in padella anche un pizzico di “piccante”.
Intanto, in una pentola con abbondante acqua salata, facciamo cuocere gli spaghetti al dente. Una volta cotti, li scoliamo e li versiamo nella padella con l’aglio, l’olio e il peperoncino. Mentre li giriamo per condirli, aggiungiamo la mollica rosolata e il formaggio. Mantechiamo, girando ancora per qualche istante e quindi serviamo.