Home Sport Basket Basket, l’Expert Napoli anticipa la gara con Trieste

Basket, l’Expert Napoli anticipa la gara con Trieste

629
CONDIVIDI

Abbraccio_Vittoria_BrescArchiviata la vittoriosa trasferta di Brescia, la prima in questo campionato per i ragazzi di coach Cavina, l’Expert Napoli vuole tornare a far punti anche tra le mura amiche del Palabarbuto. L’imperativo, adesso, è riconquistare il sostegno dei propri supporters. Ci si era lasciati male, infatti, con i fischi e la contestazione, due domeniche fa dopo la gara contro Verona (la seconda di due sconfitte consecutive casalinghe dopo quella con Torino). Ora, sulle ali dell’entusiasmo per il blitz all’overtime in casa della Leonessa, capitan Malaventura e compagni non possono fallire l’obiettivo dei due punti contro Trieste.

Per quella che sarà l’ultima partita casalinga prima del Natale, la società ha previsto un biglietto unico di 8,00 euro (ridotto 5,00 euro per donne e ragazzi dai 10 ai 14 anni) per tutti i settori tranne che per la Tribuna Argento, che sarà riservata agli abbonati. “La partita con Trieste sarà per noi il Christmas Match, ed è per questo che abbiamo puntato su questa speciale promozione per poter festeggiare insieme a tutti i nostri tifosi l’avvento del Natale”, ha dichiarato ai microfoni di Radio Marte l’avvocato Matteo Gregis, consulente generale della Expert Napoli. Interpellato sulla smentita da parte della FIP delle voci relativa ad una presunta penalizzazione a carico della Expert, il consulente della società chiarisce: “Questa settimana la Federazione ha ufficialmente comunicato che nessun provvedimento di questo tipo sarà preso nei nostri confronti. Immediatamente dopo la diffusione della notizia, rivelatasi poi falsa, sugli organi di stampa abbiamo provveduto a fornire agli organi competenti tutti i documenti che attestavano la regolarità degli adempimenti fatti, per cui non c’erano particolari preoccupazioni”.

Ritornando sulla vittoriosa trasferta di Brescia, coach Cavina, intervenuto ai microfoni di Radio Marte in settimana, ha dichiarato quanto segue: “Sono contentissimo per i ragazzi e per la società. Questo successo è come un bicchiere di coca ghiacciato in mezzo al deserto del Sahara. Ci fa godere e il momento più bello della partita è stato l’abbraccio finale con tutti i ragazzi e gli applausi del pubblico di Brescia al termine della gara. Peccato per qualche errore a rimbalzo nel primo tempo e qualche comodo tiro di troppo sbagliato. Sono comunque dettagli che si possono limare con la fiducia e con queste gioie. Non dobbiamo mai toglierci l’elmetto e bisogna tener bassa la testa fino a quando non finisce la regular season. Conosco bene il campionato e non è mai facile, nulla è pronosticabile e può succedere sempre di tutto. Abbiamo tantissimo da lavorare e questa fiducia ci dà la serenità di capire che stiamo facendo un buon lavoro. Dobbiamo essere umili, siamo una buonissima squadra se riusciamo a fare le cose che sappiamo fare”.