Home News Cronaca Prestazioni sessuali in centri massaggi a Palermo. Arrestata vigilessa

Prestazioni sessuali in centri massaggi a Palermo. Arrestata vigilessa

Vigilessa della polizia municipale di Palermo tra i gestori dei centri massaggi che offrivano prestazioni sessuali, scoperte dagli agenti della squadra mobile di Palermo

1099
CONDIVIDI
Lettini_massaggio_sala_medica_spogliatoio_sansiro_milan

C’è anche una vigilessa di 41 anni, attualmente ai domiciliari, tra le persone arrestate nell’ambito dell’operazione “Relax Time”, condotta dalla Squadra mobile di Palermo, che ha portato alla luce l’attività parallela di prostituzione in tre centri massaggi. La vigilessa avrebbe procacciato le donne che si prostituivano.
Il “vaso di Pandora” così scoperchiato ha mostrato una lunga serie di appuntamenti pianificati telefonicamente e concretizzatisi in incontri sessuali, in alcove ricavate nel contesto di due eleganti stabili cittadini.

Tra i clienti del centro oltre a professionisti, commercianti, impiegati e operai, c’è anche un politico: per una singola prestazione pagavano tariffe che andavano dai 50 euro in su.

Titolari e dipendenti dei centri benessere, quasi tutti italiani, reclamizzavano i servizi offerti con inserzioni pubblicate on line, veicolando messaggi che nascondevano la reale natura della prestazione offerta, ma dal tenore indubbiamente ammiccante.

La posizione centrale dei centri benessere, in via Petrarca e via dei Cantieri, rendeva agevole il via vai dei clienti che venivano anche da fuori Palermo.

CONDIVIDI