Home Varie Ricette 8 marzo, una torta mimosa per la Festa della donna

8 marzo, una torta mimosa per la Festa della donna

La torta mimosa è il dolce tipico dell’ 8 marzo, Festa della Donna

1115
CONDIVIDI

A pochi giorni dalla festa della donna in un menù che si rispetti non può mancare la torta mimosa. Il suo nome deriva proprio dal fatto che la copertura con cui viene decorata è fatta con il Pan di Spagna sbriciolato che ricorda appunto il fiore della mimosa, fiore simbolo della Festa della Donna. Sia essa nella ricetta originale oppure in qualche variante, come la mimosa all’ananas o la mimosa al cioccolato resta il dolce tipico dell’8 marzo. Ecco a voi la ricetta per preparare una gustosa e profumata torta mimosa classica.

Innanzitutto per la torta mimosa occorrono due Pan di Spagna, uno dovrà essere farcito con la crema pasticcera e panna montata, e costituirà la base della torta, mentre dall’altro Pan di Spagna si ricaveranno dei piccoli cubetti che serviranno a ricoprire la torta per l’effetto “mimosa”. Di solito la torta mimosa ha forma di una soffice cupola, ma di recente sta diventando comune lasciare la torta con la classica forma a cilindro.

Ingredienti della torta mimosa

Per il pan di Spagna

• 200 g di farina
• 200 g di zucchero
• 6 uova
• Rum o succo di arancia per la bagna

Per la crema pasticcera

• 200 g di latte intero
• 50 g di panna fresca da montare (35% di materia grassa)
• 4 tuorli
• 75 g di zucchero semolato extrafino
• 20 g di amido di mais
• 1 bacca di vaniglia
• qualche fragola (opzionale)
• gocce di cioccolato (opzionale)

Per la panna montata

• 500 ml di panna fresca

Preparazione della torta mimosa

La preparazione della torta mimosa inizia dal pan di Spagna. Utilizziamo la nostra ricetta del pan di Spagna raddoppiando le dosi e utilizzando una tortiera da 20 cm di diametro. Quindi le dosi saranno 6 uova, 200 grammi di zucchero e 200 di farina. Probabilmente non basterà un solo pan di spagna per ottenere i cubetti necessari a coprire tutta la torta e bisognerà prepararne un secondo più piccolo.

Mentre aspettiamo che i pan di Spagna si raffreddino, prepariamo la crema pasticcera con gli ingredienti sopra indicati.

Mentre si raffredda anche la crema, montate la panna ad alta velocità per circa 5 minuti o fino a quando rimarrà attaccata alla frusta.

Amalgamate la panna alla crema aiutandovi con una frusta, facendo attenzione a conservare qualche cucchiaiata di panna da parte perché ci servirà successivamente. La crema dovrà avere una consistenza ne troppo densa né troppo liquida.

Tagliate ora il pan di Spagna facendo attenzione che non sia ancora troppo caldo e tagliatelo in 4 dischi dell’altezza circa di un 1,5 cm. Da uno dei dischi centrali ricavatene dei cubetti di 1 cm di lato che utilizzerete dopo per la copertura di tutta la torta. Per una torta di 20 cm di diametro non basteranno quelli ricavati da un solo disco per coprirla tutta e allora bisognerà fare un’altro pan di spagna, più piccolo, dal quale ricavare altri cubetti per la copertura della vostra torta.

Riprendete la crema pasticcera fredda e dividetela a metà. In una di queste unite le fragole e le gocce di cioccolato e amalgamate per bene.

Prendete il primo disco di pan di spagna, bagnatelo abbondantemente con il liquore per dolci e quindi spalmateci uno strato sottile di panna montata. Proseguite mettendo la crema con le fragole e le gocce di cioccolato. Mettetene un bel po’. Quindi coprite con il secondo disco di pan di spagna e procedete come per la base: inumidite con il liquore, quindi uno strato di panna e poi la crema farcita. Chiudete la torta con il disco finale ricomponendo così la torta. Per avere una torta più umida e ben amalgamata col ripieno, bisognerebbe eliminare dal pan di spagna lo strato esterno più scuro.

Con l’altra metà della crema ricoprite ora tutta la torta, cioè quella senza fragole e gocce di cioccolato. In questo modo creiamo uno strato colloso sul quale andremo ad attaccare i cubetti di pan di spagna creati in precedenza.

Attaccateli per bene su tutta la superficie della torta compresi i lati e dopo spolverate con zucchero a velo. Mettete in frigo e lasciate riposare per almeno un paio d’ore prima di consumarla. Ah dimenticavo! Auguri a tutte le donne.