Home Università Convegni e Seminari Adolescenza al cinema con La Sapienza

Adolescenza al cinema con La Sapienza

1021
CONDIVIDI
adolescenza al cinema

adolescenza al cinemaIl prossimo sabato 15 febbraio, l’università di Roma “La Sapienza” organizzerà un incontro dal titolo “Adolescenza, cinema e psicoanalisi”.

L’evento si terrà alle 9 di mattina presso il cinema Farnese e per parteciparvi sarà necessario iscriversi, chiedendo le relative informazioni e scaricando la scheda d’iscrizione dal sito dell’Arpad, l’Associazione Romana per la Psicoterapia dell’Adolescenza.

La giornata sarà scandita da tre interventi a cui seguiranno le discussioni con il pubblico. Il primo intervento sarà “Cracking up: espansione e coesione dinamica delle emozioni” e sarà tenuto dalla psicanalista Anna Ferruta; il secondo intervento, a cura di Paola Carbone docente del dipartimento di Psicologia dinamica e clinica della Sapienza e presidente Arpad, verterà sull’“Adolescenza al cinema” e infine la chiusura sarà affidata a “Un distributore di simboli. Cinema per-formare in adolescenza” dello psicologo Giorgio Fugazza.

Al termine dei tre interventi, ci sarà la proiezione del film “Noi tre”, elogio di Pupi e Antonio Avati all’amicizia e all’adolescenza, cui seguirà la discussione con i due autori la cui partecipazione alla giornata è un evento nell’evento.

Il film, risalente al 1984, racconta di un Mozart adolescente nel suo sentirsi e sapersi diverso, ma anche nello strenuo sforzo di essere o rimanere uguale agli altri coetanei. In una cornice di ricercata eleganza figurativa (la fotografia fu affidata a Pasquale Richini, ndr), gli autori si prendono molte libertà con la storia, ma lo fanno con una bella semplicità. La pellicola vinse, inoltre, il premio speciale per i valori tecnici a Venezia.