Home Hi Tech Sony rinuncia a Vaio e taglia posti di lavoro

Sony rinuncia a Vaio e taglia posti di lavoro

833
CONDIVIDI
sony vaio

sony vaioSony, il colosso dell’economia giapponese, ha annunciato con un dettagliato post sul proprio sito, un drastico piano di ristrutturazione dell’offerta.

Niente più pc Vaio la cui divisione sarà ceduta a Japan Industrial Partners, un fondo di investimento giapponese, per una cifra che oscilla tra i 40 e i 50 miliardi di yen ovvero tra i 394 e i 493 milioni di dollari.

Sony continuerà a produrre apparecchi 2K e 4K, ma scorporerà le attività tv in una nuova compagnia controllata.

Ovviamente la decisione non è priva di ripercussioni su chi presta le proprie competenze professionali alla Sony. È stato annunciato, inoltre, anche il taglio entro il 2015 di un altissimo numero di posti di lavoro, circa 5000, di cui 1500 solo in Giappone e la restante parte in altri paesi.

Sony prevede di chiudere l’anno fiscale 2013 con una perdita di 110 miliardi di yen, vale a dire 800 milioni di euro, determinata soprattutto dagli scarsi risultati ottenuti proprio nel business dei pc e delle tv.

La decisione, si legge nel post, “ha lo scopo di accelerare la rivitalizzazione e la crescita del proprio business dell’elettronica”.

CONDIVIDI