Home News Caso Maddie, è caccia al pedofilo

Caso Maddie, è caccia al pedofilo

1264
CONDIVIDI
Maddie McCann

Maddie McCannPotrebbe arrivare presto una svolta nel caso della piccola Maddie McCann, la bambina inglese scomparsa il 3 maggio 2007 all’età di 4 anni dal residence di Praia da Luz – nell’Algarve portoghese.

E’ di queste ultime ore la notizia che i detective di Scotland Yard che indagano sul caso stanno ricercando un sospetto pedofilo, che avrebbe compiuto abusi sessuali ai danni di 5 bimbe britanniche che erano con le loro famiglie in vacanza in quella zona. Al momento l’uomo del quale non si conosce ancora l’identità sembra che sarebbe entrato in 12 proprietà dell’area fra il 2004 e il 2010.

Secondo quanto riportato dal TGcom 24 l’uomo è stato descritto come “abbronzato e con i capelli scuri, caratterizzato da un inglese parlato con accento straniero”. Da alcune segnalazioni pervenute alla polizia si sarebbe anche risaliti all’abbigliamento dell’uomo: maglia rossa a maniche lunghe, con un cerchio bianco sulla schiena. L’ispettore capo Andy Redwood ha dichiarato: “Dobbiamo stabilire l’identità di quest’uomo, si tratta di reati gravi per i quali nessuno è stato incriminato. Dobbiamo anche stabilire se questi sono legati alla scomparsa di Madeleine”.

Una nuova pista, dunque, che apre un’ennesima speranza nei familiari della piccola Maddie.