Home Varie News Dalla Regione Lazio un bando per assegnare terre ai giovani

Dalla Regione Lazio un bando per assegnare terre ai giovani

1142
CONDIVIDI
arsial

arsialLa Regione Lazio ha dato il via a un bando per imprenditori agricoli che vivono all’interno di uno dei comuni della regione stessa.

Il bando privilegia gli agricoltori al di sotto dei 40 anni, ma è aperto anche alla partecipazione degli agricoltori che abbiano già superato il quarantesimo anno di età.

Partecipando al bando, gli agricoltori o le aziende agricole concorrono per la possibilità di riappropriarsi di una grossa fetta del terreno demaniale messo a disposizione dalla regione Lazio in accordo con l’Arsial – l’Agenzia per lo Sviluppo e l’innovazione dell’Agricoltura.

L’opportunità, quindi, per imprenditori agricoli più o meno giovani è quella di un ritorno alla terra che rappresenta una possibilità di crescita e sviluppo. Il bando mette a disposizione dei partecipanti 8 terreni regionali per un’estensione totale di 320 ettari. Sebbene il bando interessi tutta la regione, fisicamente i terreni sono compresi soltanto tra le province di Roma e Viterbo.

Oltre alla messa in palio dei terreni per i veterani dell’agricoltura, il bando prevede anche degli incentivi per i nuovi agricoltori. In particolare, è prevista una copertura finanziaria di 150 mila euro per le start up e lo stanziamento di 500 mila euro per la parte degli investimenti alle aziende che si costituiranno dopo aver preso in concessione uno dei lotti del bando. Entrambi gli incentivi economici previsti saranno garantiti presso le banche dal patrimonio Arsial.

La durata dell’affitto del terreno prevista dal bando è fissata a 15 anni, rinnovabili di ulteriori 15 su richiesta del concessionario.

Per conoscere meglio il bando, per avere maggiori informazioni e per partecipare, è possibile collegarsi direttamente al sito arsialweb.it.