Home News Cronaca Domani sciopero dei mezzi pubblici

Domani sciopero dei mezzi pubblici

1090
CONDIVIDI
Autobus_AIM

Autobus_AIMUn altro mercoledì nero sta per arrivare. Domani, 19 marzo, ci sarà l’ennesimo sciopero dei mezzi pubblici della durata di 24 ore proclamato unitariamente dai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Autoferrotranvieri e Faisa Cisal.

Come ogni mercoledì da tempo immemore, lo sciopero si svolgerà per il contratto scaduto ormai da sette anni. Secondo le organizzazioni sindacali, la posizione datoriale “ha impedito qualsiasi possibile sviluppo immediato e concreto del confronto per la ripresa del quale i ministri Lupi e Poletti hanno comunque confermato il proprio impegno”.

I sindacati hanno, inoltre, ricordato che “le associazioni datoriali Asstra e Anav hanno confermato che l’attuale quadro di finanziamento del settore rende possibile il rinnovo contrattuale solo a condizione che esso risulti integralmente autofinanziato”.

Lo sciopero, sebbene si dica di 24 ore, sarà comunque intervallato da fasce orarie di garanzia durante le quali i mezzi pubblici circoleranno in maniera regolare.

Ecco la situazione nelle principali città italiane:

• a Milano dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 a fine servizio;

• a Roma dalle 8.30 alle 17.30 e dalle 20 a fine servizio;

• a Torino dalle 9 alle 12 e dalle 15 a fine servizio;

• a Genova dalle 9 alle 17.30 e dalle 20.30 a fine servizio;

• a Venezia dalle 9 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio;

• a Bologna dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio;

• a Firenze dalle 9.15 alle 11.45 e dalle 15.15 al termine del servizio;

• a Perugia dalle 9 alle 12 e dalle 15 a fine servizio;

• ad Ancona dalle 8.30 alle 17.30 e dalle 20.30 a fine servizio;

• a Napoli dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio;

• a Bari dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.30 a fine servizio;

• a Cagliari dalle 8.45 alle 12 e dalle 15 a fine servizio;

• a Palermo dalle 8.30 alle 17.30.

CONDIVIDI