Home Varie Voce ai lettori Gli ulivi di Albanella, Donatella Pazzelli racconta la storia di Chiara Rufolo...

Gli ulivi di Albanella, Donatella Pazzelli racconta la storia di Chiara Rufolo alla ricerca della “normalità”

890
CONDIVIDI

Buongiorno,
mi chiamo Donatella Pazzelli, classe 1969, sono nata, vivo e lavoro a Camerino, nelle Marche.
Il 3 febbraio 2013 attraverso www.narcissus.me ho pubblicato il racconto “Gli ulivi di Albanella” che è in vendita sui principali ebook store (ISBN 9788868856496 – euro 4,99).
Ho scritto “Gli ulivi di Albanella” perché volevo fermamente riscattare Chiara da un’infanzia difficile e dai pregiudizi della gente che possono isolare e distruggere un individuo, soprattutto nelle piccole realtà cittadine. Ho scelto Albanella come paese di origine della protagonista, perché il suo nome ha attirato la mia attenzione durante un viaggio ‘virtuale’ nell’Italia del sud e perché ha molte affinità con l’ambiente in cui vivo.
“Gli ulivi di Albanella” è un racconto che narra la storia di Chiara Rufolo alla ricerca della ‘normalità’.
Dopo un’infanzia particolare ad Albanella con il padre e la nonna, Chiara si trasferisce a Roma decisa a tagliare i ponti con il passato. Qui incontra Adele Branci, una donna sicura di sé, anch’essa con trascorsi dolorosi alle spalle e con lei scopre la vera essenza della libertà e il piacere dei sensi, tra sapori e trasgressione. Chiara sembra adattarsi a questo nuovo stile di vita: vive il presente, lavora in un bar, coltiva la sua passione per la pittura, ma l’agognata vita normale è ancora lontana e non sarà Matteo a facilitare il compito della sua conquista.
Quando si arriva finalmente ad una svolta, il passato torna a bussare alla porta della protagonista, mettendola ancora una volta a dura prova. La giovane di Albanella saprà superare gli imprevisti che il destino le riserva?
E’ un racconto che commuove, coinvolge e fa riflettere, che tocca temi importanti ma che fa anche sorridere. E’ una sorta di trilogia condensata, con una prima parte dove si alternano presente e passato per meglio comprendere Chiara, la storia della sua famiglia e dell’amica Adele, una parte centrale dove nella Capitale si sviluppa il rapporto complicato con Matteo Proietti, giovane, confuso rampollo di una famiglia romana e una parte finale con inattesi ritorni.
Gli ulivi di Albanella rappresentano il binario sottile in cui corre l’avventura di Chiara, tra emozioni e imprevisti, tormenti e sensualità.

Donatella Pazzelli
donpaz@virgilio.it
https://www.facebook.com/pages/Gli-ulivi-di-Albanella/1473520872861191?fref=ts