Home Hi Tech Google e Luxottica insieme per i “glass” made in Italy

Google e Luxottica insieme per i “glass” made in Italy

1005
CONDIVIDI
luxottica

luxotticaQuando un gigante della tecnologia come Google incontra un colosso del design come l’italiana Luxottica, il risultato non può che essere un prodotto eccezionale. Ed è questo il caso dei nuovi Google Glass, che presto si potranno finalmente acquistare liberamente ovvero senza il bisogno di chiedere il permesso come avviene attualmente a Mountain View.

Google e Luxottica hanno annunciato un accordo che prevede la reciproca collaborazione per produrre la nuova e terza versione di Glass. Luxottica, d’altronde, conosce bene il fatto suo in questo campo, essendo il maggior produttore di occhiali al mondo nonché detentore di numerosi marchi famosi.

C’è anche da dire che i Google Glass in effetti non sono mai stati male, fin dall’esordio. La prima versione, infatti, si presentava con una montatura molto sottile, lenti non obbligatorie, completamente privi di fili e addirittura sprovvisti di auricolari. Allora il design era dipeso da una scelta presa a favore della versione meno invasiva e performante della conduzione ossea del segnale acustico.

Dopo un anno dall’esordio, i Glass sono stati aggiornati con l’aggiunta di un paio di auricolari. Rimangono comunque quasi totalmente a comando vocale, se si esclude il testo di accensione e spegnimento e una piccola stanghetta touch sensibile allo sfioro.

Secondo gli ultimi rumors, i Google Glass dovrebbero essere in vendita negli Stati Uniti tra il prossimo aprile e maggio. Non si conosce ancora il prezzo, ma pare che sarà più basso della versione da 1.500 dollari destinata agli sviluppatori. Resta da chiedersi quanto costeranno nella versione con il brand Luxottica o forse con quello Ray Ban o forse Oakley, altri due marchi una volta “made in Usa” e oggi tutti sotto l’ombrello della stessa azienda italiana.

Nel frattempo, i produttori di tv, da Sony a Lg, passando per Panasonic e Samsung, hanno avviato i primi tentativi di mettere gli occhiali ai loro utenti.