Home Arte Un premio letterario dedicato ad Alfredino

Un premio letterario dedicato ad Alfredino

655
CONDIVIDI
premio alfredo rampi

premio alfredo rampiA 32 anni di distanza dalla morte di Alfredo Rampi, è stato indetto un concorso letterario per opere inedite che porterà proprio il suo nome. Alfredo Rampi, meglio conosciuto come Alfredino, è il bambino la cui tragedia consumatasi in fondo a un  pozzo è entrata nella storia collettiva per avere tenuto, per la prima volta,  il pubblico televisivo incollato alle dirette per seguire i soccorsi all’opera per il suo salvataggio, poi fallito.

Il premio è promosso dal centro e dalla fondazione Alfredo Rampi per il desiderio di “creare un evento culturale che possa toccare gli animi e la sensibilità di molti, grazie alle modalità immaginifiche e arricchenti del linguaggio letterario, favorendo un coinvolgimento artistico e un approfondimento sulle tematiche dell’infanzia”. La fondazione ha, inoltre, spiegato che “accanto all’idea stimolante e ambiziosa di promuovere la letteratura – scopo primo di un premio letterario – ci piacerebbe realizzare un’operazione di sensibilizzazione culturale ai temi della nostra mission, in particolare quelli legati all’infanzia e all’adolescenza, realizzata in maniera inedita e creativa proprio attraverso la letteratura e l’arte in generale”.

L’idea alla base del premio, quindi, è mettere al centro “il valore e la tutela della vita umana” utilizzando la narrativa. La selezione è aperta ad opere che si rivolgono o si ritengono adatte alle letture di bambini o ragazzi e il campo, molto vasto, può quindi essere affrontato in molti modi: con storie di infanzia ed adolescenza, avventure reali o di fantasia, romanzi di formazione, ambientati in qualsiasi epoca ed in qualsiasi luogo.

In particolare, comunque, il concorso, organizzato con la collaborazione dell’Inail e della casa editrice Giulio Perrone si articola in tre categorie e la giuria presieduta da Walter Veltroni, e di cui fanno parte scrittori, giornalisti e professori universitari, selezionerà un romanzo inedito che verrà pubblicato dalla casa editrice. I migliori racconti saranno pubblicati anch’essi in un’antologia, e per la sezione “Mi rischio tutto!”, aperta anche alla partecipazione dei bambini, i migliori racconti a tema sociale potranno diventare un ebook.

Il centro dedicato ad Alfredino è nato per volontà di Franca Rampi, dopo l’invito dell’allora presidente della Repubblica Sandro Pertini.