Home Sport Basket Basket, Calvani head coach a Napoli

Basket, Calvani head coach a Napoli

450
CONDIVIDI

calvani_NaL’Azzurro Napoli Basket comunica di aver raggiunto un accordo biennale con Marco Calvani. La nuova stagione inizia sotto i migliori auspici grazie all’ingaggio dell’allenatore vice-campione d’Italia 2013, il quale ha deciso di seguire con grande entusiasmo il progetto dell’Azzurro Napoli Basket. “Non ho esitato un attimo ad accettare la proposta dell’Azzurro Napoli Basket – ha dichiarato coach Marco Calvani -. Ho troppa voglia di far bene in questa città che per la pallacanestro italiana è da sempre considerata una piazza storica e deve tornare ad esserlo. Insieme alla società ed al sostegno del nostro appassionato e competente pubblico, che deve tornare ad essere quello delle grandi occasioni, sono certo che potremo far bene. ”.

Due promozioni in LegaDue con Montecatini (2002-03) e Pesaro (2005-06) e la finale scudetto nel 2013, sulla panchina della Virtus Roma, contro la MensSana Siena nel passato di Marco Calvani, che inizia la sua carriera da assistente allenatore nel 1990. Per undici anni resta alla Virtus Roma con 21 presenze da capo allenatore, 8 nella stagione 98-99 e 13 in quella 99-00. Nel 2002 sposa il progetto di Montecatini. Con il club toscano Calvani resta per tre anni, conquistando la promozione in LegaDue nella prima stagione e la semifinale playoff in quella successiva. Nell’estate del 2005 accetta la proposta della Scavolini Pesaro in B1 riuscendo a riportare, anche in questo caso, il glorioso club biancorosso subito in LegaDue. Con Pesaro coach Calvani trionfa anche nella Coppa Italia di Lega. Esperienze successive a Scafati (2007-08 e 2009-10) e Trapani (2008-09), prima di tornare alla Virtus Roma nel gennaio del 2012. Confermato head coach della Virtus anche nel 2012-13, alla guida del club capitolino si rende protagonista della conquista della finale scudetto contro Siena. Dopo l’ottimo risultato sotto il “Cupolone” Calvani vola in America in qualità di consulente tecnico della Loyola University di Chicago. Torna in Italia alla Sigma Barcellona, in Adecco Gold, alla cui guida strappa un posto nei playoff al termine della stagione appena conclusa.