Home News Cronaca A Roma, passeggini in piazza

A Roma, passeggini in piazza

860
CONDIVIDI
Piazza del Campidoglio

Piazza del CampidoglioUn’insolita protesta, oggi, ha visto Roma riempirsi di passeggini vuoti. Un gesto simbolico per esternare una protesta contro l’aumento dei costi a carico delle famiglie, soprattutto di quelle più numerose, per quanto riguarda – in particolare, ma non solo – le tariffe degli asili nido.

La protesta è indirizzata parallelamente alle scelte della giunta capitolina presieduta da Marino e a quelle del governo Renzi.

Secondo gi organizzatori, davanti al comune di Roma, in Campidoglio, sono arrivati in migliaia e i loro passeggini vuoti hanno letteralmente invaso la piazza.

A capo della manifestazione c’è Gigi De Palo, trentottenne padre di quattro figli, ex assessore alla Famiglia di Roma Capitale e attualmente in Campidoglio per fare opposizione. Dalla sua idea, la manifestazione ha poi fatto il giro dei social network grazie all’hashtag #iostocoipasseggini, crescendo esponenzialmente.

Nel contesto generico, a far traboccare il vaso dell’ira dei genitori romani, è stata la più recente decisione del Campidoglio di aumentare le tariffe degli asili nido e annullare l’esenzione per chi ha più di tre figli.

Così De Palo alla piazza e per suo tramite ai politici ha chiesto: “In un Paese demograficamente morto è giusto o sbagliato vessare continuamente chi mette al mondo figli? Quale idea di futuro può esserci dietro queste scelte miopi?”. L’ex assessore ha poi avvertito che se non ci sarà un cambiamento, i passeggini andranno dal Campidoglio a Palazzo Chigi.

Oltre agli interventi, tanti cartelli hanno animato la piazza. Eccone alcuni: “Fare un figlio non è una colpa”, “Renzo guardi ‘sta piazza”, “tassateci anche i passeggini”, “Le famiglie non possono scioperare”, “Non c’è niente di più ingiusto dell’Isee”, “Vogliamo un fisco più equo”.

CONDIVIDI