Home News Curiosità Il raccoglitore reale di mozziconi

Il raccoglitore reale di mozziconi

856
CONDIVIDI

Oggi ho fatto pausa pranzo a Largo Argentina. Ero seduta a una panchina e a un certo punto, non so quanto volontariamente o incondizionatamente, l’occhio mi è caduto su tutto ciò che stava sotto e intorno ai miei piedi. Mozziconi a perdere. Eppure non ero in un quartiere periferico, sempre ammettendo che quando si parla di pulizia sia giusto fare una distinzione tra centro delle città e resto del mondo.

Tornata in ufficio, mi sono messa a fare una ricerca di cui non diciamo niente al capo e ho scoperto che in Inghilterra pare esserci lo stesso problema. Certo, d’altronde i mozziconi li buttano per terra le persone e spesso l’inciviltà non ha confini e nazionalità.

Stesso problema, diversa soluzione. Pare, infatti, che la Regina Elisabetta abbia deciso a tal proposito di assumere una persona che sia addetta esclusivamente alla raccolta delle cicche. Una persona non troppo sfortunata, se si pensa che percepirà un nobile stipendio da 18 mila euro.

E non è un banale capriccio reale. Buckingham Palace, infatti, sembrerebbe essere troppo pieno di mozziconi e chewing-gum gettati per terra che, oltre tutte le ragioni discutibili, inquinano e avvelenano così i giardini di Sua Maestà.

Un posto di lavoro in più insomma, grazie all’inciviltà dei tanti che comunque così continuano a farla franca.