Home News Cronaca È morta la sorella di Alberto Sordi

È morta la sorella di Alberto Sordi

685
CONDIVIDI

È morta Aurelia Sordi, la sorella del più famoso attore e regista Alberto. La donna, che era malata da tempo, si è spenta all’età di 97 anni. La notizia è stata confermata dal custode della villa dove i due fratelli Sordi hanno vissuto, a pochi passi dalle Terme di Caracalla, nel cuore della capitale. In seguito alla notizia, sono arrivati sul posto gli avvocati di Aurelia Sordi e un sacerdote.

La donna, oltre che per essere la sorella del famoso attore, era stata al centro della scena mediatica di recente poiché è stata vittima, secondo gli accertamenti della Procura di Roma, di un presunto raggiro superiore ai 2,5 milioni di euro – pari a circa il 15-20% del patrimonio ereditato dal fratello – legato alla sua incapacità, come stabilito dalla perizia, di intendere e di volere.

Per questa vicenda, però, è stato ora chiesto il rinvio a giudizio delle dieci persone accusate di circonvenzione di incapace e di ricettazione. Si tratta di Arturo Artadi, già autista di Alberto Sordi e successivamente factotum dell’anziana sorella, gli avvocati Francesca Piccolella e Carlo Farina nonché il notaio Gabriele Sciumbata accusati di circonvenzione di persona incapace, e sei dipendenti di Aurelia che devono rispondere di ricettazione: tra questi c’è una badante, una cuoca, un giardiniere, due camerieri e una governante che in varie occasioni hanno ottenuto donazioni ciascuno per un valore che va da 150 a 400 mila euro.

E intanto si mantiene il massimo riserbo alla villa nei pressi delle Terme di Caracalla. Nessuno vuole commentare la morte di Aurelia mentre arrivano alcuni parenti.

La camera ardente dovrebbe essere allestita lunedì all’interno dell’abitazione. Mentre i funerali sarebbero previsti per martedì nel battistero della basilica di San Giovanni in Laterano.

CONDIVIDI