Home Varie Ricette Uova con piselli e pancetta

Uova con piselli e pancetta

Uova con piselli e pancetta. Una ricetta semplice e gustosa, facile da realizzare e buona da mangiare

720
CONDIVIDI

uovaUna ricetta semplice e veloce da realizzare, ma molto gustosa, adatta a quelle volte in cui si ha bisogno o voglia di mangiare qualcosa di abbastanza buono da soddisfare non soltanto il nostro stomaco, ma anche la nostre psiche, risollevando il nostro umore.

Per realizzare uova e piselli con la pancetta bastano pochi ingredienti e non sono richieste neanche grandi abilità ai fornelli. Certo, questa teoria è valida soltanto se escludiamo quel paio di volte in cui sono stata capace di bruciare i piselli e lasciare l’uovo crudo. Erano altri tempi, però.

Oggi che sono diventata un po’ più brava, io, per esempio, a realizzare questa ricetta corro l’unico rischio di non riuscire a metterla in piatto in maniera particolarmente gradevole per l’estetica. Con un pizzico di fortuna e un minimo di attenzione in più, anche questo risultato può essere facilmente raggiungibile.

Ingredienti per realizzare uova con piselli e pancetta

Per realizzare un delizioso uovo con piselli e pancetta occorre:

  • una cipolla
  • 250 grammi di piselli
  • 2 uova
  • 150 grammi di pancetta
  • olio
  • sale
  • pepe

Procedimento per realizzare uova con piselli e pancetta

Le dosi sono indicative per due persone, ma chiaramente potete romperci un uovo in più se avete tanta fame. Così come potete aumentare le dosi della pancetta e dei piselli, ma il consiglio è quello di non diminuirle altrimenti non si crea un fondo sufficiente a cuocerci sopra le uova.

Per preparare l’uovo con piselli e pancetta, per iniziare tagliate la cipolla grossolanamente e mettetela in padella con qualche cucchiaio di olio. Lasciatela cuocere per qualche minuto e quando sarà abbastanza dorata, ma non nera, aggiungete la pancetta. Fatela rosolare per qualche minuto e, quindi, metteteci dentro i piselli surgelati e un bicchiere d’acqua per facilitarne la cottura. Salate e fateli andare così per almeno un quarto d’ora. Quando i piselli vi sembreranno cotti, aggiungete le uova, rompendole sopra come se doveste farli semplicemente all’occhio di bue. Lasciate ancora sul fuoco per qualche minuto e metteteci un pizzico di pepe nero su ogni uovo. Spegnete il tutto, quando il tuorlo risulta ancora morbido: non c’è gusto a mangiare l’uovo, se non ci si può inzuppare un chilo di pane.

Il piatto è pronto per essere mangiato. Servitelo avendo cura di non rompere l’uovo, ma prendendolo come se fosse adagiato sul suo letto di piselli. Se volete renderlo un po’ più gustoso, potreste adagiare una sottiletta su ogni uovo e farla filare. De gustibus. Buon appetito!

CONDIVIDI