Home News Cronaca Jovanotti, sviluppo processo per crollo palco

Jovanotti, sviluppo processo per crollo palco

1041
CONDIVIDI
Jovanotti

JovanottiJovanotti si prepara ad affrontare il tour che lo vedrà impegnato negli stadi di tutta Italia la prossima estate. Intanto, però, si è tornato in qualche modo a parlare di lui o per meglio dire della sua vecchia tournée, quella del 2011, durante la quale persa la vita un ragazzo.

Francesco Pinna aveva diciannove anni e il 12 dicembre del 2011 è morto al PalaTrieste, travolto dalle transenne del palco che era stato allestito per il concerto di Lorenzo Cherubini, meglio conosciuto come Jovanotti.

Oggi, il pm di Trieste, Matteo Tripani, nel corso del processo con rito abbreviato davanti al Gup, ha chiesto la condanna a tre anni e quattro mesi per Andrea Guglielmo.

Guglielmo, infatti, era stato incaricato delle verifiche statiche dell’impianto, che invece era improvvisamente collassato la mattina in cui si sarebbe dovuto svolgere il concerto.

I difensori hanno chiesto l’assoluzione dell’imputato, in base all’ipotesi che a causare il crollo fosse stata una manovra errata della struttura di base.

L’udienza è stata rinviata al 22 dicembre.

Assieme ad Andrea Guglielmo, la Procura di Trieste ha imputato di disastro e omicidio colposo anche l’organizzatore locale del concerto, Loris Tramontin, il quale non ha chiesto il rito alternativo ed è stato rinviato a giudizio per il 9 marzo prossimo.

Un terzo imputato, Egidio Conte, titolare della società incaricata della fornitura e montaggio della struttura, è morto due mesi fa.