Home News Cronaca Anziana morta a Torino, omicidio per 15 euro

Anziana morta a Torino, omicidio per 15 euro

743
CONDIVIDI

Fino a qualche giorno fa, sembrava si trattasse di una morte naturale. Si è scoperto, in realtà, che la pensionata torinese di 77 anni trovata agonizzante il 17 dicembre sull’uscio di casa sua è stata uccisa per rapina ad opera di un ragazzo di 18 anni di nazionalità rumena.

Il ragazzo, che è stato arrestato, avrebbe spintonato l’anziana per rubarle 15 euro e il cellulare, grazie al quale è stato incastrato. L’anziana è morta in ospedale dopo alcune ore di agonia.

Anche nel dramma, non mancano le polemiche gratuite e toni di razzismo.

“A Torino pensionata aggredita e uccisa per un furto da 15 euro. Il colpevole è stato preso, è un giovane di 18 anni. Un Rom. Che strano”. Con queste parole si è espresso su Twitter il segretario della Lega, Matteo Salvini.

Il ragazzo, Mihaita Stanescu, è accusato di omicidio volontario con dolo eventuale. Le indagini proseguono, inoltre, per verificare se il giovane, residente nel campo nomadi abusivo di Lungostura Lazio, sia l’autore di altri colpi avvenuti nella zona.

Riguardo l’episodio in questione, il colpevole ha confessato ed ha raccontato di aver aiutato l’anziana a portare in casa le borse della spesa e, una volta che lei gli ha aperto la porta, di averla aggredita per rubarle la borsa. Ha detto di non sapere che fosse morta.

CONDIVIDI