Home News Folle attacco in una scuola in Pakistan

Folle attacco in una scuola in Pakistan

1173
CONDIVIDI

I talebani del Tehrek-e-Taliban Pakistan (TTP) hanno attaccato oggi a Peshawar una scuola pubblica.

La scuola era gestita dai militari e i talebani vi si sono introdotti sparando all’impazzata ed uccidendo 145 persone, di cui ben 132 bambini e adolescenti.

Si è trattato di nove lunghe ore di follia che ha generato, tra gli altri, 124 feriti, di cui 121 sono minori.

Un evento senza precedenti nella storia del Paese e nella storia forse dell’umanità. Un evento unico almeno per i numeri a cui ha tristemente condotto, ma non certamente per quanto riguarda le modalità.

Non siamo estranei, purtroppo infatti, a simili attentati che si sono perpetrati e continuano ad avvenire in tutte le scuole del mondo.

Un fatto da condannare e che non lascia spazio a troppi commenti perché sarebbero mera retorica. Dal loro canto, però, si sono espressi il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e il segretario generale dell’Onu, Ban Ki moon. Il primo ha tuonato contro “la depravazione” degli assalitori, mentre il secondo ha definito l’azione “un atto di vigliaccheria”.

Dall’Italia il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni non ha esitato a bollare l’accaduto come “un crimine contro l’umanità”.