Home Varie News Gigi D’Alessio sta bene. Il concerto di Capodanno si farà!

Gigi D’Alessio sta bene. Il concerto di Capodanno si farà!

Il cantante Gigi D’Alessio infuriato smentisce la notizia circolata in rete che lo voleva al Cardarelli per un'intossicazione alimentare

618
CONDIVIDI
Gigi D'Alessio

“Grazie al cielo non ho alcun problema di salute, sono solo sgradevoli scherzi di cattivo gusto. Vi aspetto il 31 in Piazza del Plebiscito”.
Così Gigi D’Alessio, infuriato, scrive sul suo profilo Facebook commentando la notizia-bufala circolata in rete in questi giorni che lo voleva ricoverato al Cardarelli per un’intossicazione alimentare. Il cantante per fortuna sta bene e gode di ottima salute ed è pronto a salire sul palco la notte di San Silvestro per quello che si annuncia uno dei più grandi concerti di Capodanno 2015. Accanto a lui tanti altri artisti.
Tanti amici al mio fianco per festeggiare il Capodanno 2015 in Piazza del Plebiscito… in una serata imperdibile!!!!!!!! Ve li presento, uno ad uno… – scrive D’Alessio sulla sua pagina Facebook – Inizio da un caro amico e un grandissimo artista… FRANCESCO RENGA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E continua.
Incredibili, sorprendenti, eccezionali… con noi, il 31 dicembre i DEAR JACK!!!!!!!!!!!! Il 2015 lo saluteremo con la grinta di uno tra i più bravi chitarristi e cantautori italiani… energia allo stato puro… il mio amico ALEX BRITTI!!!!!!!!!!!!!! Con me, sul palco di Piazza del Plebiscito, ci sarà anche lui… il “Magnifico” FEDEZ!!!!!!!!!!!!
Il 31 dicembre sarà con noi in Piazza del Plebiscito il bravissimo VALERIO SCANU!!!!!!!!!!! Mancano solo due giorni!!!!!!!!!
…e con noi, in Piazza del Plebiscito, ci sarà la straordinaria simpatia del mio grande amico BIAGIO IZZO!!!!!!!!!!! Alla festa di Capodanno in diretta TV su Canale 5, ci sarà anche la bellissima voce di BIANCA ATZEI!!!!!!!! Ci penserà uno dei più grandi dj italiani a trasformare Piazza del Plebiscito in una discoteca!!!!! …con noi, il grande GABRY PONTE!!!!!!!”

Il concerto ci sarà, dunque, anche se c’è chi spera ancora in un Capodanno al Plebiscito diverso. Come ha scritto qualcuno senza pietà: “Fino al 31 c’è ancora speranza”!