Home Arte Tanzio da Varallo incontra Caravaggio a Palazzo Zevallos Stigliano

Tanzio da Varallo incontra Caravaggio a Palazzo Zevallos Stigliano

1251
CONDIVIDI
Tanzio da Varallo

Tanzio da VaralloTanzio da Varallo incontra Caravaggio: è la pittura del primo Seicento la protagonista della mostra a Palazzo Zevallos Stigliano a Napoli in programma fino all’11 gennaio 2015.
L’evento vuole essere un omaggio a uno dei massimi artisti del Seicento, Antonio D’Enrico, morto nel 1633 e conosciuto come Tanzio da Varallo, riportando all’attenzione del pubblico e della critica il suo lavoro a Napoli e nei territori del Viceregno.

Circa trenta opere in esposizione di cui quindici di Tanzio e le altre di artisti presenti nel Viceregno incontrano quelle della mostra permanente ospitata nella splendida dimora seicentesca: dalle opere di Battistello Caracciolo, il Cavalier d’Arpino, Louis Finson, Carlo Sellitto, Filippo Vitale al Martirio di Sant’Orsola di Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio.
Uno sposalizio artistico che consente ai visitatori e a tutti gli appassionati di arte di ammirare gli straordinari capolavori frutto della pittura seicentesca napoletana.

La mostra offre l’opportunità di seguire i passi dell’artista nelle due grandi capitali: Roma e Napoli dove entrò incontatto non solo con la pittura del Merisi ma anche con quella dei suoi seguaci. Per l’occasione sono chiamate a raccolta le opere eseguite dall’artista valsesiano a Napoli e negli Abruzzi, alcune esposte al pubblico per la prima volta come l’Adorazione dei pastori.

All’interno del percorso espositivo viene presentato un documentario appositamente realizzato che porta alla conoscenza dei visitatori le vicende principali della carriera artistica di Tanzio da Varallo.

Affacciato su via Toledo, la strada più popolosa e allegra del mondo, diceva Stendhal, il palazzo è parte della storia della città, con i suoi passaggi di proprietà e le trasformazioni architettoniche, le decorazioni perdute e quelle ritrovate, nello svolgersi di eventi che, dall’originario volto secentesco lo hanno portato all’aspetto attuale.
Fu eretto tra il 1637 e 1639 da Cosimo Fanzago su volontà della famiglia fiamminga degli Zevallos che vollero per loro un palazzo nobiliare su via Toledo, vedendo difficile la possibilità di costruirne sui vicini quanto iperaffollati Quartieri Spagnoli.

In occasione dell’esposizione vengono proposti percorsi didattici per scuole primarie e secondarie e alcune iniziative collaterali gratuite, tra cui:

3 e 10 gennaio 2015

Gli amici di Caravaggio

percorsi didattici e di conoscenza per visitatori e famiglie
a cura della sezione didattica di Civita. Itinerario tematico con laboratorio espressivo, ore 10.30 (durata 90 minuti circa; max 25 partecipanti). Questa attività consentirà di approfondire insieme l’enorme influenza esercitata da Caravaggio sui pittori a lui contemporanei, alcuni dei quali si cimentarono anche nella riproduzione fedele delle opere del Merisi. In laboratorio verrà realizzata la copia di una famosissima opera di Caravaggio.

27 dicembre 2014

Tessuti preziosi nel Seicento

percorsi didattici e di conoscenza per visitatori e famiglie
a cura della sezione didattica di Civita. Itinerario tematico con laboratorio, ore 10.30 (durata 90 minuti circa; max 25 partecipanti). Attraverso le opere esposte in mostra verrà approfondito il tema dell’utilizzo di abiti e stoffe preziose nel Seicento. In laboratorio verranno realizzati oggetti di uso quotidiano impreziositi da dettagli che richiamano i tessuti osservati nei quadri.

Tanzio da Varallo incontra Caravaggio: prezzi, orari e date

Quando: 24 ottobre 2014- 11 gennaio 2015 
Dove: Gallerie di Palazzo Zevallos Stigliano, via Toledo
Prezzo biglietto:  intero € 4,00 (€ 5,00 dal 28 ottobre 2014 incluso)
Ridotto € 3,00Ingresso gratuito nei giorni 24, 25, 26 ottobre 2014

Contatti e informazioni: numero verde 800 454229