Home Varie Ambiente A 17 anni inventa un multifunzionale potabilizzatore

A 17 anni inventa un multifunzionale potabilizzatore

575
CONDIVIDI

Ci sono temi così grandi che non sembrano potersi adattare a studenti liceali eppure, in Australia, una studentessa di appena 17 anni ha trovato una soluzione a due problemi che toccano quasi 1 miliardo di persone in tutto il mondo: la scarsità d’acqua potabile e la crisi energetica globale.

Si chiama Cynthia Sin Nga Lam, ha solo 17 anni e frequenta le scuole superiori a Melbourne, in Australia. È una ragazza in gamba, così tanto che ha inventato un modo tutto suo per prendere i proverbiali “due piccioni con una fava”.

H2Pro è il nome della sua geniale invenzione. Si tratta di un generatore portatile che fa anche da potabilizzatore per uso domestico. Un aggeggio che purifica l’acqua e ne riutilizza le sostanze inquinanti per produrre energia. Tutte queste funzioni può svolgerle grazie ad un piccolo motore al titanio che funziona a energia solare.

L’invenzione di Cynthia Sin Nga Lam è, quindi, eco-sostenibile, low cost, facile da trasportare e da riparare. Niente male.

Ora Cynthia Sin Nga Lam è impegnata a rilasciare dichiarazioni, piuttosto che a condividere selfie come la gran parte dei suoi coetanei.
“Esistono altre tecnologie per purificare l’acqua ma necessitano di una fonte esterna di energia”
ha dichiarato, spiegando che “Con questo strumento sono sufficienti la luce del sole e il titanio, e proprio queste caratteristiche la rendono una tecnologia adatta ad aiutare tante persone nel provvedere al proprio fabbisogno di energia e acqua potabile”.

Cynthia Sin Nga Lam è, inoltre, stata selezionata da Google tra i finalisti della Science Fair 2014, un concorso internazionale dedicato all’innovazione in campo tecnologico.