Home Varie News A bordo del BookBus per riscoprire la lettura

A bordo del BookBus per riscoprire la lettura

957
CONDIVIDI

Tra le mille linee di autobus che si possono prendere, salvo frequenti scioperi, per spostarsi da un luogo all’altro, ce n’è anche una speciale: la “BookBus”, un bus per viaggiare nella cultura, incentivando i giovani alla lettura.

L’iniziativa, senza dubbio singolare, è nata da un’idea dello staff della libreria “Ex Libris” di Polla, in collaborazione con la società di trasporto Curcio, che effettua viaggi nazionali e internazionali in autobus e permette a tutti i passeggeri che salgono a bordo di scegliere un libro da leggere durante il tragitto.

La storia somiglia un po’ a quella di Antonio La Cava, un maestro in pensione che da Ferrandina, in provincia di Matera, è partito con il suo bibliomotocarro attrezzato di libri e materiale per scrivere con l’obiettivo i avvicinare i bambini e i ragazzi alla lettura. Il suo progetto ha riscosso così tanto successo che numerose scuole l’hanno contattato per chiedergli di collaborare all’introduzione di una biblioteca mobile tra le attività extrascolastiche.

Il BookBus, invece, è una biblioteca mobile su strada ideata in una città, Polla in provincia di Salerno, che è già stata battezzata come “Città del Libro”. Sul bus sono disponibili più di 30 testi, tra cui molti classici di firme come Verga, Kafka, Dumas, Voltaire, Wilde, Seneca e Freud.

Dopo aver trascorso il viaggio immerso nella lettura del libro scelto, ogni passeggero può decidere se restituire il volume oppure acquistarlo, per sé o per donarlo all’iniziativa del “Libro sospeso”, facente capo sempre alla libreria “Ex Libris” di Polla.

CONDIVIDI