Home News Curiosità Un progetto video per non dimenticare Charlie Hebdo

Un progetto video per non dimenticare Charlie Hebdo

979
CONDIVIDI

Un collettivo fiorentino di video maker ha lanciato un progetto finalizzato a mantenere alta l’attenzione e la sensibilità sulla tragedia del giornale parigino “Charlie Hebdo”.

L’obiettivo è quello di realizzare un video clip in continuo aggiornamento settimanale per un anno che raccolga clip brevi inviate da tutti i volontari partecipanti.

Ogni contributo inviato potrà essere della lunghezza massima di 6 secondi duranti i quali le uniche immagini proposte siano quelle di persone con in mano una penna o una matita, in linea con tutte le campagne e le manifestazioni sostenute fino adesso.

I ragazzi del collettivo e chiunque decida di partecipare con il proprio contributo a questo progetto intendono manifestare in prima persona l’importanza e l’indiscutibilità del principio della libertà di stampa.

“La parte iniziale del filmato è già stata realizzata – hanno spiegato gli ideatori – ma abbiamo deciso di non fermarci qui e creare un videoclip che potesse durare un anno intero. Ogni settimana, infatti aggiungeremo un contributo-video che riceveremo da parte di chi vorrà dare un proprio sostegno. Questo perché siamo convinti che il ricordo dei drammatici avvenimenti di Parigi debba essere alimentato e non potevamo per questo ridurre tutto ad un progetto che durasse solo qualche giorno. Fra un anno il nostro lavoro sarà finito e presenteremo un video che sarà il collage di tutti i video che ci saranno inviati”.

Come nel più social dei progetti, l’iniziativa sarà supportata materialmente da una pagina facebook dedicata, attraverso la quale sarà possibile seguire in tempo reale gli aggiornamenti settimanali del video.

La partecipazione al progetto, come già anticipato, è molto semplice: basta effettuare una ripresa, della durata di 6 secondi, in cui le persone dovranno tenere in mano una penna o una matita. I video potranno essere registrati con qualsiasi mezzo, dalla tradizionale videocamera al più versatile cellulare.

CONDIVIDI