Home Lifestyle Gossip La figlia di Whitney Houston rimane in coma

La figlia di Whitney Houston rimane in coma

1148
CONDIVIDI

Non sempre il gossip è frivolo, qualche volta purtroppo tocca sfumature spiacevoli e tristi come nel caso recente che riguarda Whitney Houston. La figlia della cantante, infatti, è in coma dallo scorso 31 gennaio, appesa a un filo tra la vita e la morte.

Kristina Brown, questo il nome della ragazza appena ventunenne, è stata ricoverata in coma lo scorso 31 gennaio, dopo essere stata ritrovata priva di conoscenza nella vasca da bagno della sua abitazione.

Da allora, la vita della ragazza è appesa a un macchinario e le sue condizioni non sembrano migliorare. Negli ultimi giorni, i medici avevano provato a risvegliarla temporaneamente dal coma, ma la giovane ha avuto crisi epilettiche molto violente.

Lo scopo dell’azione dei medici che la stanno seguendo era quello di vedere se ci fosse un miglioramento delle condizioni oppure constatare ciò che la paziente fosse in grado di fare da sola. A spiegarlo è stato il professore Subhashini Ramesh, docente di neurologia alla Georgia Regents University.

Purtroppo, però, i risultati non sono stati quelli sperati e la ragazza è stata sottoposta di nuovo al coma farmacologico.

CONDIVIDI