Home News Curiosità Ludovico Einaudi e il video dei 5 Stelle

Ludovico Einaudi e il video dei 5 Stelle

938
CONDIVIDI

Nei giorni scorsi, il Movimento 5 Stelle ha caricato su “La Cosa”, il sito della Casaleggio Associati, un video in cui, attraverso una sceneggiatura costruita ad hoc, si auspica l’uscita ufficiale dalla scena dominata dal malefico Euro per tornare alle care e vecchie lire.

Il video ha iniziato in breve tempo a fare il giro della rete, ripreso dai giornali e soprattutto dagli utenti dei social network, che in parte hanno non soltanto condiviso l’idea promossa ma anche apprezzato la scena, in parte, invece e si direbbe la maggior parte, si sono sbizzarriti in critiche e commenti sarcastici soprattutto legati alla presenza e all’interpretazione della senatrice Paola Taverna.

Non è stato un gran successo, insomma, ma comunque è riuscito ad attirare l’attenzione di tutti o almeno di molti, compresi quelli che hanno dato il proprio contributo senza saperlo. È successo a Ludovico Einaudi, di cui gli autori del video hanno usato un brano come colonna sonora. Peccato che lui non lo sapesse e allora si sono aperte due questioni.

La prima è che i diritti d’autore si pagano. In lire o in euro a seconda dei gusti e delle circostanze, ma si pagano. D’altronde, se è vero che la questione è difficile da gestire sul web, è vero pure che perfino le grandi piattaforme di video come YouTube si stanno attrezzando, ampliando via via la protezione del copyright. Se una musica è utilizzata in un video, infatti, YouTube riconosce ai musicisti partner quanto spetta. E si può essere d’accordo o meno, volendo appellarsi al comunismo dell’arte.

Non si tratta invece di trovarsi in accordo o meno con la seconda questione, perché è strettamente personale e soggettiva. L’autore, il musicista Ludovico Einaudi, infatti, non l’ha presa bene e l’ha reso noto in un post a firma del suo staff pubblicato su Facebook in cui si legge testualmente:

“In questi giorni è stato divulgato un video di propaganda politica contenente uno dei brani più noti di Ludovico Einaudi.

Si vuole rendere noto che il Maestro Einaudi non ha mai autorizzato né intende autorizzare l’uso di sue musiche all’interno di spot o filmati di qualsiasi natura politica o propagandistica.

Il video che sta circolando in questi giorni sul web ha utilizzato il brano in modo illegittimo senza interpellare né l’artista né i detentori dei diritti.

Per questo motivo è stata richiesta la rimozione del brano dal filmato.

– staff –”

E la battaglia contro l’euro rimane muta.