Home News Curiosità La città verde di Facebook

La città verde di Facebook

1091
CONDIVIDI
Facebook icona

Facebook iconaE alla fine anche quello che viene da Facebook non è poi tutto sbagliato. Non è sbagliato, per esempio, il progetto del social network di realizzare una “città verde” per i dipendenti. Come dire, quindi, che la massa si prende l’utilità e/o lo stress che è derivato da questa geniale invenzione, mentre i fortunati e bravi dipendenti si prendono l’aria pulita sul posto di lavoro.

Il sogno di Mark Zuckerberg, infatti, è proprio quello di ricreare una sorta di company town ottocentesca, che prende il nome di “Zee Town” e che sarà in grado di ospitare almeno 10 mila dipendenti del colosso del web 2.0. Perché verde? Perché il grandioso progetto da realizzare nella baia di San Francisco si estende anche ai luoghi della vita quotidiana e tutto sarà pensato in una logica green. Nel cuore della Silicon Valley, dunque, ci saranno case, negozi, centri commerciali, teatro, cinema, supermercati e molto altro completamente immersi nel verde fatto di querce e faggi che compaiono perfino sui tetti delle abitazioni.

Verrà creata, insomma, una vera città residenziale su una superficie di 200 acri con una bella affacciata sulla baia di San Francisco. I fortunati a poter godere di questa ennesima creazione di Zuckerberg saranno circa 2.500 famiglie per le quali si pensa di spendere una cifra come 400 miliardi di dollari.

Il progetto è affidato alla firma dell’architetto Frank Gehry e dal plastico si vedono già le curve sinuose dei suoi disegni in cui una vera e propria foresta copre la città di Facebook.

Gli obiettivi che Mark Zuckerberg punta a raggiungere con questo progetto sono almeno due: il primo è quello di legare sempre più i dipendenti all’azienda e farli sentire come membri di un’unica famiglia; il secondo obiettivo, invece, è quello più ambizioso di aprire la strada a un nuovo modello di azienda che caratterizzerà il nostro secolo.

CONDIVIDI