Home Lifestyle In evidenza Lifestyle CHANEL N° 5 essenza che ammalia

CHANEL N° 5 essenza che ammalia

645
CONDIVIDI
Chanel n° 5 eau de parfum

Chanel n° 5 eau de parfumFin dal 1921 Chanel n° 5, essenza lanciata da Coco Chanel ad opera del famoso “naso” Ernest Beaux, ha rappresentato l’emblema della seduzione.

Profumo sensuale e simbolo di fascino, Chanel n° 5 ha incarnato e continua a rappresentare l’oggetto del desiderio per milioni di donne.
Molte le star che, grazie al ruolo di testimonial, hanno beneficiato di visibilità e notorietà. La stessa Marilyn Monroe affermava di non andare a letto se non vestita solo di alcune gocce di questo profumo.
Gabrielle Bonheur Chanel nacque il 19 agosto 1883 a Saumur in Francia e, dopo un’infanzia molto misera, con grinta e pertinacia ma anche grazie ad un grande talento, riuscì ad imporsi quale icona di stile ed eleganza, dedicandosi al suo lavoro di stilista quale mezzo di riscatto, con grande successo. Il suo atelier in rue Chambon, a Parigi, rappresentò il punto d’incontro tra la sua creatività e il gusto e la raffinatezza delle signore parigine.
Coco rivoluzionò il mondo della moda con l’utilizzo di materiali comuni reinterpretati e di colori fino ad allora molto maschili, quali il grigio ed il blu scuro, impreziosendoli con perle e cristalli.
La sua fortunata “maison” ancora oggi guidata da mani esperte è un simbolo di eccellenza e buon gusto. L’alta couture della quale era e resta primaria interprete le deve molto e fa tesoro di tanti particolari che vengono periodicamente riutilizzati nelle nuove collezioni, come chicche vintage, indimenticabili. Come poteva Chanel n° 5 non essere predestinato, fin dal 5 maggio del 1921, a diventare un must, un marchio di fabbrica glamoureus?
Coco Chanel diceva: la felicità non è altro che il profumo del nostro animo.
Anticonvenzionale e spirito libero, Chanel n° 5 resta un punto di riferimento.

Daniela D’Avino