Home News Bus si scontra con un tir, morti tre turisti italiani

Bus si scontra con un tir, morti tre turisti italiani

876
CONDIVIDI

Un tir si è scontrato con un bus che trasportava turisti italiani. L’incidente è avvenuto poco dopo le dieci di stamattina, secondo l’ora locale della Pennsylvania, a 120 chilometri da New York, sulla Interstate 380.

A darne la notizia è stata l’Associated Press, che ha riportato anche il numero di morti: tre in tutto, compreso lo stesso autista del bus. Otto, invece, i feriti che sono stati portati in tre diversi ospedali della zona. Alcuni di loro sono stati trasporti in ospedale “privi di conoscenza” e due sarebbero in condizioni critiche.

Alpitour, che ha organizzato il tour attraverso la controllata Viaggidea, ha detto che a bordo dell’autobus c’erano quattordici passeggeri italiani, più la guida e l’autista.

Anche la Farnesina ha confermato che le autorità di polizia statale statunitensi hanno informato del decesso di tre persone, delle quali non hanno ancora fornito l’identità.Il consolato italiano a Philadelphia si è subito attivato ed è in costante contatto con le autorità di Polizia e con i connazionali coinvolti, ed è impegnato a fornire l’assistenza necessaria, secondo quanto si apprende dal ministero degli Esteri.

I testimoni raccontano di aver sentito urla e grida provenire dal bus subito dopo l’incidente, ma comunque i soccorsi sarebbero arrivati tempestivamente. Le immagini mostrano il bus ancora in piedi e nella direzione di marcia, ma con la parte frontale completamente distrutta. Davanti un rimorchio che sembra avergli tagliato improvvisamente la strada.

La strada dove è avvenuto lo scontro, la Interstate 380, è stata inizialmente chiusa in entrambe le direzioni e solo da poco è stata parzialmente riaperta la circolazione solo in direzione sud. Inoltre, secondo quanto riferisce un’affiliata locale della Nbc news, in un aeroporto regionale vicino al luogo dell’incidente, Mount Pocono Regional Airport, le normali operazioni di volo sono state sospese, per permettere eventuali arrivi e partenze di aerei per il trasporto di feriti.