Home Varie Teatro Giorgio Faletti rivive grazie al teatro

Giorgio Faletti rivive grazie al teatro

Al teatro Alfieri di Asti andrà in scena L'ultimo giorno di sole, ad un anno esatto dalla scomparsa dello scrittore Giorgio Faletti

933
CONDIVIDI
Giorgio Faletti

I grandi artisti non muoiono mai, ma continuano a vivere in eterno finché chi rimane ha la capacità di mantenerne vivo il ricordo. Ne è la prova per Giorgio Faletti lo spettacolo che sta per andare in scena ad Asti, in Piemonte.

A un anno esatto dalla sua scomparsa – Giorgio Faletti è morto lo scorso 4 luglio a Torino – la sua città natale, la città di Asti, ha deciso di rendergli omaggio portandolo in scena al teatro Alfieri.

“L’ultimo giorno di sole”, scritto dallo stesso Giorgio Faletti per l’amica e attrice Chiara Buratti, sarà uno spettacolo di musica e parole. Lo scrittore avrebbe dovuto essere, in realtà, anche il regista.

L’opera è composta da sette monologhi e otto brani inediti come una sorta di romanzo da consumare tutti insieme a teatro. La protagonista è una donna che racconta a se stessa e al mondo chi è stata, tutte le cose che ha vissuto e quelle che ha sognato, interrogandosi su chi sarà quando tutto sarà finito e il sole si sarà spento nel buio.

In assenza del legittimo regista, il ruolo della regia è stato affidato a Fausto Brizzi, mentre Giulia Mazzoni si esibirà al pianoforte per dare corpo all’opera.

L’appuntamento, quindi, è per il 4 e il 5 luglio al teatro Alfieri di Asti.