Home Varie News Gragnano, inaugurata la Locanda della Pasta

Gragnano, inaugurata la Locanda della Pasta

Nell’incantevole scenario della Valle dei Mulini a Gragnano i fratelli Moccia aprono la Locanda della Pasta, maison del gusto dove la storia sposa la tradizione

1243
CONDIVIDI
Logo La Locanda della pasta

Grande successo per l’inaugurazione della “Locanda della Pasta”, un luogo dove la storia sposa la tradizione. Nell’incantevole scenario della Valle dei Mulini a Gragnano (Napoli) i fratelli Moccia Antonino, Ciro e Susanna, hanno dato vita ad un nuovo concept di ristorazione che sorge in un antico palazzo ottocentesco sede di un mulino e di un pastificio oggi tornato ad essere una sede importante per la produzione della pasta gragnanese, già famosa in tutto il mondo.
Un locale che si pone tra tradizione e innovazione, con l’arte dello chef Claudio La Ragione. Una maison del gusto a Gragnano, dunque, pronta ad accogliere i clienti e a soddisfare anche i palati più raffinati con prodotti di qualità e ottima pasta trafilata in bronzo.

Circondati da torchi antichi, passeggiando accanto ad un aratro arrivato dal passato contadino e vecchie botti, ci si emoziona gustando una cucina della tradizione sposata ad alimenti di qualità. Una sosta unica in un museo privato della pasta e del vino a disposizione degli ospiti per un tuffo in una magica atmosfera di altri tempi. La pasta di Gragnano e tanti prodotti di eccellenza del territorio, marchi di garanzia, da rilanciare a livello internazionale sono gli ingredienti principali su cui si fonda la nuova avventura imprenditoriale della famiglia Moccia.

All’interno del menù della tradizione anche un’offerta per preparazioni senza glutine con apposito locale cucina dedicato. Con i suoi 300 posti all’interno e 250 disponibili sul terrazzo, e un parcheggio di 1500 metri quadri, la Locanda della Pasta vuole essere una vetrina internazionale, ora che i riflettori sono puntati sulla cucina italiana grazie all’Expo, per valorizzare i prodotti locali attraverso l’organizzazione di momenti e incontri a tema. Ospiterà anche corsi di cucina per chef di Paesi esteri che arricchiranno le proprie conoscenze: tornando nelle zone di appartenenza, diventeranno testimonial all’estero della gastronomia italiana.

La serata dell’inaugurazione si è svolta all’insegna delle degustazioni di ottima pasta di formati vari, sapientemente condita con oli e prodotti di qualità. E accanto alla protagonista della serata non poteva mancare la pizza, soffice, gustosa preparata dalle mani esperte del pizzaiolo Antonino Esposito del Ristorante Acqu’ e sale di Sorrento.

Nella Locanda, ristrutturata per essere una raffinata maison del gusto, dopo più di 50 anni di abbandono, ci sarà anche un desk a disposizione della Coldiretti, Slow food, Confindustria, Legambiente e tutti coloro che intenderanno aderire, per avere un momento di contatto e conoscenza tra le varie aziende ed associazioni protagoniste del progetto. Una location che sarà teatro anche di momenti culturali, degustazioni a tema inseriti in un calendario fitto di appuntamenti.