Home Arte Mostra e Eventi A Bologna la mostra Attualità di Morandi. Opere donate al Museo dal...

A Bologna la mostra Attualità di Morandi. Opere donate al Museo dal 1999 ad oggi

Al Museo Morandi di Bologna, fino al 19 marzo, in mostra opere di David Adika, Julius Bissier, Ada Duker, Alexandre Hollan, Joel Meyerowitz, Zoran Music, Wayne Thiebaud e Marco Maria Zanin

1727
CONDIVIDI
Julius Bissier, 17.Febr.61.6, 1961 - china su carta - Museo Morandi di Bologna
Julius Bissier, 17.Febr.61.6, 1961 - china su carta - Museo Morandi di Bologna

David Adika, Julius Bissier, Ada Duker, Alexandre Hollan, Joel Meyerowitz, Zoran Music, Wayne Thiebaud e Marco Maria Zanin: da giovedì 12 gennaio (e fino a domenica 19 marzo 2017) il Museo Morandi dedica a loro opere un’intera sala del proprio percorso, opere che dal 1999 a oggi sono entrate a far parte della collezione del Museo a seguito delle loro generose donazioni. Artisti che, nel loro percorso di ricerca estetica, hanno dichiaratamente guardato all’opera di Giorgio Morandi.
Il Museo Morandi lavora da sempre a mettere in relazione la poetica di Morandi e la produzione di artisti che da lui hanno tratto ispirazione, ne hanno colto l’inattesa contemporaneità e hanno trovato nel suo linguaggio risposte alle domande del nostro tempo, portando alla luce nuove possibilità espressive.
Questa vocazione, oltre a promuovere inediti accostamenti nel percorso permanente – ad esempio con Eroded Landscape di Tony Cragg – e a dar vita a una serie di mostre personali temporanee – ultima in ordine di tempo quella di Ennio Morlotti – ha fatto sì che con Attualità di Morandi. Opere donate al Museo dal 1999 ad oggi vengano per la prima volta esposte in un’unica sala le opere acquisite tramite donazioni recenti.

David Adika, Julius Bissier, Ada Duker, Alexandre Hollan, Joel Meyerowitz, Zoran Music, Wayne Thiebaud e Marco Maria Zanin sono gli autori dei 19 lavori esposti, diversi per tecnica e soggetto. Attraverso un confronto dialettico con le opere di Morandi si intende offrire al visitatore una nuova chiave di lettura e interpretazione del suo universo artistico, nonché ribadirne la forte presenza nell’immaginario culturale globale e la sua influenza sulla cultura visiva internazionale.

L’isolamento estetico dell’oggetto o dei gruppi di oggetti e l’apparente ripetitività della rappresentazione, che ritroviamo nelle opere di Thiebaud; la costruzione volumetrica e architettonica dello spazio dove anche il vuoto si fa forma nelle foto di Ada Duker; la dimensione atemporale e metafisica dell’oggetto nelle foto di Adika, Meyerowitz e Zanin; “i silenzi colorati” degli acquerelli di Hollan; la pulizia dell’immagine e il tono cromatico degli acquerelli di Music e Bissier; tutto ciò rimanda al rigoroso atteggiamento di Morandi nei confronti della pratica artistica, intesa come momento di indagine euristica, ovvero occasione per un’analisi obiettiva del dato naturale, territorio dove si celano incanto poetico ed emozione lirica.
Comprendere questo aspetto della ricerca morandiana significa ricondurre la sua esperienza estetica ad un atteggiamento fenomenologico che si esplica nella sua affermazione dell’essere e dell’esistere e nella sua intuizione eidetica che consente di cogliere l’essenza delle cose.

Attualità di Morandi. Opere donate al Museo dal 1999 ad oggi
a cura di Alessia Masi
Istituzione Bologna Musei | Museo Morandi
12 gennaio – 19 marzo 2017

La mostra Attualità di Morandi. Opere donate al Museo dal 1999 ad oggi è visibile fino a domenica 19 marzo 2017.

LISTA OPERE in mostra

Zoran Music

Paesaggio roccioso, 1978

acquerello su carta antica cm 19,5 x 28,2

donazione dell’artista, aprile 1999

Paesaggio roccioso, 1979

acquerello su carta antica cm 40,8 x 26,5

 

Julius Bissier

17.Febr.61.6, 1961

china su carta cm 49 x 63 cm

donazione dell’artista, ottobre 2003

 

Wayne Thiebaud

Tulip Sundae, 2010

olio su tela cm 30,5 x 22,8

Gum Machine, 1964/2007

incisione cm 29,5 x 20

Palm Road, 1965

incisione cm 13,6 x 15,8

Five Cake Rows, 1965

incisione e puntasecca cm 9,8 x 15

Delicatessen Trays, 1965

acquatinta  ed. 10/10 cm 9,8 x 10

Cow and Clowd, s.d.

incisione cm 4,7 x 4,7

Snack Counter, 1966

incisione e puntasecca cm 9,8 x 12,4

Ties, 1977

incisione a puntasecca cm 9,8 x 15

 

Alexandre Hollan

Vie silencieuse (versione 2), 2009

acquerello su carta cm 30 x 41,2

donazione dell’artista, ottobre 2011

Vie silencieuse, 2011

acquerello su carta cm 38,5 x 57

Vie silencieuse, 2011

acquerello su carta cm 28,5 x 38,5

 

Ada Duker

Imprevedibili nature morte, 2014

stampa a getto di inchiostro su dibond cm 42 x 56

 

David Adika

Untitled (from As in Water Face Reflects Face), 2013

stampa a getto di inchiostro cm 32 x 48

Untitled (from As in Water Face Reflects Face), 2013

stampa a getto di inchiostro cm 48 x 32

 

Joel Meyerowitz

Morandi’s objects, triptych, “Flag”, 2015

stampa digitale su carta 100% cotone cm 50,8 x 121,92

 

Marco Maria Zanin

Natura morta VI, 2015

stampa fine art su carta cotone cm 60 x 75