Home News Primo Piano News E’ successo oggi 8 gennaio 2017 notizie

E’ successo oggi 8 gennaio 2017 notizie

Oggi 8 gennaio 2017: le più importanti notizie di oggi 8 gennaio 2017. A Bagdad esplode autobomba: 11 morti; in Thailandia continuano le inondazioni, morti e feriti; nella Loira (Francia) un autobus esce di strada: 5 morti e 27 feriti

1101
CONDIVIDI
Esplosione autobomba
Esplosione autobomba

Le più importanti notizie in breve di oggi 8 gennaio 2017: IRAQ – Esplode autobomba a Bagdad;  TURCHIA – Identificato autore della strage di Capodanno; THAILANDIA – Inondazioni, morti e feriti; MESSICO – Aumento del diesel, arrestati 1500 manifestanti; FRANCIA – Autobus esce di strada: 5 morti e 27 feriti.

08 gennaio 2017
IRAQ – Esplode autobomba a Bagdad
E’ di 11 morti e decine di feriti il triste bilancio, ancora provvisorio, dell’esplosione di un’autobomba al Jamila market, il più grande mercato ortofrutticolo di Bagdad. L’attentatore alla guida di un’auto, come dichiarato da un portavoce del ministero dell’Interno iracheno, è stato subito notato da un militare di sorveglianza all’ingresso del mercato Jamila market, ma, al pronto fuoco del militare, l’attentatore si è fatto esplodere.

08 gennaio 2017
TURCHIA – Identificato autore della strage di Capodanno
Identificato dalla polizia turca il presunto militante dell’Isis che ha compiuto la strage di Capodanno nel locale Reina di Istanbul: si tratta di un uzbeko di nome Abdulkadir Masharipov, appoggiato dalla cellula uzbeka dell’Isis a Konya. A dare la notizia alcuni media turchi online. Masharipov, il cui nome in codice è Abu Muhammed Hhorasan, risulta tuttora in fuga.

08 gennaio 2017
THAILANDIA – Inondazioni, morti e feriti
Alle ore 03.27 il bilancio delle inondazioni che stanno flagellando il sud della Thailandia, come reso noto dal dipartimento della Prevenzione dei disastri del ministero dell’Interno, è di almeno 11 morti e un disperso. Oltre 740mila le persone colpite e 250mila le case danneggiate o distrutte.

08 gennaio 2017
MESSICO – Aumento del diesel, arrestati 1500 manifestanti
Da giorni alta la tensione in Messico per via dell’aumento del 20% del prezzo del gasolio, ieri sera la protesta popolare è sfociata in violenza. Un manifestante, nello stato della Bassa California, ha lanciato il suo camion contro un cordone della polizia: 7 gli agenti feriti. Anche se in gran parte del Messico la protesta è rimasta su toni pacifici, in alcuni stati si sono registrati numerosi episodi di saccheggi, molto probabilmente ad opera di presunte bande criminali. Dall’inizio delle manifestazioni contro l’aumento del prezzo del gasolio, sono state 1500 le persone arrestate.

08 gennaio 2017
FRANCIA – Autobus esce di strada: 5 morti e 27 feriti
5 morti e 27 feriti, due dei quali gravi, a causa di un incidente sulle strade della Loira che ha visto sfortunato protagonista un autobus che, come riportano i locali media, stava trasportando cittadini portoghesi in Svizzera. Probabile causa dell’uscita di strada dell’autobus il ghiaccio presente sull’asfalto.