Home Arte Mostra e Eventi Sensibile comune – Le opere vive, mostra gratuita a Roma

Sensibile comune – Le opere vive, mostra gratuita a Roma

La mostra, a ingresso gratuito, "Sensibile Comune - Le opere vive" sarà visitabile dal 14 al 22 gennaio 2017 presso gli spazi della Galleria Nazionale di Roma

1933
CONDIVIDI
Sensibile comune - Le opere vive, mostra gratuita a Roma
Sensibile comune - Le opere vive, mostra gratuita a Roma

La mostra “Sensibile Comune – Le opere vive”, a cura di Ilaria Bussoni, Nicolas Martino, Cesare Pietroiusti, sarà visitabile gratuitamente presso gli spazi della Galleria Nazionale di Roma dal 14 al 22 gennaio 2017.
Venti opere scelte della collezione permanente e venti artisti invitati a confrontarsi con i lavori, tra gli altri, di Piero Manzoni, Alberto Burri, Toti Scialoja, Giulio Paolini, Medardo Rosso, Marcel Duchamp, Filippo Palizzi, Giuseppe Pellizza da Volpedo, Giulio Turcato, Pino Pascali, Lucio Fontana.
Tra gli artisti invitati: Claire Fontaine, Gian Maria Tosatti, Davide D’Elia, Fiamma Montezemolo, Danilo Correale, Domenico Antonio Mancini, Giuliano Lombardo, Dora Garcia, Rene Gabri e Ayreen Anastas, Rossella Biscotti, Kinkaleri, Elisabetta Benassi, Cristina Kristal Rizzo, Pablo Echaurren.

Negli spazi della mostra si alterneranno ogni giorno performance (Cesare Pietroiusti, Andrea Lanini, Lancelot Hamelin), proiezioni (Guy Debord, Fabrizio Ferraro), dibattiti (Giacomo Marramao, Elettra Stimilli, Paolo Virno), reading poetici (Vincenzo Ostuni, Lidia Riviello) e uno sleep concert (Matteo Nasini).

Ingresso mostra gratuito: via Gramsci n. 69-71

www.sensibilecomune.org

PROGRAMMA mostra
Sensibile Comune – Le opere vive

sabato 14 GENNAIO 2017
mostra “Sensibile Comune – Le opere vive”

APERTURA ore 12.00 – CHIUSURA ore 24.00

ore 16.00
Preludio. I sensi di una mostra, i dissensi del vino
Dove si parla di: artigiano, anonimato, assaggio, autore, differenza, performance, rischio, sensi, terroir, uguaglianza, unheimlich. Dove si fa un laboratorio su percezione, facoltà, gusto e sensi comuni a partire dal vino degli artigiani.
Con ILARIA BUSSONI, ARMANDO CASTAGNO, GIAMPAOLO GRAVINA, NICOLAS MARTINO, MARCO MAZZEO, CESARE PIETROIUSTI, CLELIA VIECELLI GIANNOTTI [120’]

ore 18.00
Inaugurazione. Col vino degli artigiani

ore 18.00
Arte e ideologia

Dove si presenta una rossa valigetta contenente immaginari autonomi.
Con CARMELO ROMEO e LUCIANO TRINA (FORNITURE CRITICHE) [45’]

ore 19.00
Massacro. Teatro senza difese

Dove si costruisce lo spazio, il tempo e il corpo comune. E si cerca un accordo per uno spettacolo teatrale.
Con NON TANTO PRECISI [120’]

ore 19.00
A reading of Tela di Penelope by 
Pino Pascali
Una lettura di Tela di Penelope di Pino Pascali di DORA GARCIA [60’]

ore 19.30
Dolce Sélavy
Performance di scrittura automatica con video e oggetti di ANDREA LANINI [30’]

ore 22.00
In girum imus nocte et 
consumimur igni
Dove si proietta il film di GUY DEBORD. Doppiaggio live con letture di MARIA BERTINO, ILARIA BUSSONI, ALESSANDRO GAGLIARDO, ENRICO GHEZZI, DONATELLO FUMAROLA [98’]

NEL FRATTEMPO
Cosa chiedere al comunismo

Dove per immaginare l’emancipazione si costruisce una mappa di domande al comunismo. Opera in costruzione di RENÉ GABRI e AYREEN ANASTASI [9 giorni]

Ritratta. Uno specchio per cinque – II episodio
Specchio collettivo di LU CAFAUSU [9 GIORNI]

Senza titolo
Passeggiate gentili tra le opere con i guardasala.
Performance di CORRADO CHIATTI [9 GIORNI]

Volantinaggio
Distribuzione di materiali dall’archivio di GIANNI e GIUSEPPE GARRERA [OCCASIONALE]

domenica 15 GENNAIO 2017
mostra “Sensibile Comune – Le opere vive”

APERTURA ore 11.00 – CHIUSURA ore 22.30

ore 11.30
Le rose di Gramsci. Estasi vegetali

Dove si parla di affetti e relazioni con le piante e del desiderio quotidiano di luce e di grazia. 15 persone raccontano la propria estasi vegetale e la resistenza che ne scaturisce. A cura di ANDREA DI SALVO e LUCILLA ZANAZZI.
Con ALESSANDRO BIAGIOLI, DANILO BITETTI, SILVIA BORDINI, VANDA DE VALLI, SALVATORE DELL’AQUILA, MARCELLO DI PAOLA, EMANUELE DOTTI, ALBERTO FANFANI, EMILIO FANTIN, ANA HORHAT, PAOLA MASSARDI, EUGENIA NATALINO, LUCIO LORENZO PETTINE, CRISTIANA MANCINELLI SCOTTI, MONICA SGANDURRA, ROLANDO ZANDRI, LUCIA ZANELLO e musiche di VALERIO VIGLIAR [120’]

ore 15.30
Ennesime poetiche

Dove tre poeti si trovano alle prese con sonno, sogno, rivolta.
Con CARLO BORDINI, LIDIA RIVIELLO, GIACOMO TRINCI [60’]

ore 17.00
Memorie ribelli

Dove si presenta l’archivio della Fondazione Echaurren Salaris.
Con CLAUDIA SALARIS e PABLO ECHAURREN [45’]

ore 17.30
Œ. Testualità in corso, oggettiva, comune

Di e con ELISA DAVOGLIO, MARCO GIOVENALE, GIULIO MARZAIOLI, SIMONA MENICOCCI, VINCENZO OSTUNI, FABIO TETI, SILVIA TRIPODI, MICHELE ZAFFARANO e le musiche di LUCA VENITUCCI [60’]

ore 18.45
Indiani Metropolitani

Film di ANTONELLA SGAMBATI [45’]. Presentato da PABLO
ECHAURREN, CLAUDIA SALARIS, ANTONELLA SGAMBATI

ore 19.45
Film Operaio

Film di GIANFRANCO BARUCHELLO [45’]. Presentato da GIANFRANCO BARUCHELLO e CARLA SUBRIZI

ore 20.45
La rivoluzione non è una cosa seria

Film di MARILENA MORETTI [78’]

NEL FRATTEMPO
Un’interruzione asintotica

Performance di LUCA MUSACCHIO [1 giorno]

lunedì 16 GENNAIO
mostra “Sensibile Comune – Le opere vive”

APERTURA ore 15.00 – CHIUSURA ore 22.30

ore 17.00
Dispositivo archivio

Dove si presenta l’archivio della Fondazione Baruchello.
Con GIANFRANCO BARUCHELLO e CARLA SUBRIZI [45’]

ore 18.00
Museo conviviale dell’arte ir-ritata

Dove si presentano opere pittoriche, manoscritti e disegni nati nei luoghi della reclusione e delle solitudini estreme.
Con NICOLA VALENTINO [45’]

ore 19.00
Human microphone

Dove si racconta la voce corale e l’uso dei corpi nelle lotte di Occupy Wall Street.
Con SANDRA LANG [45’]

ore 19.50
Alarm!

Film di MALASTRADA FILM [5’]

ore 20.00
Art. Class. War
La guerra dell’arte. Live Electronics e VJ Set.
Di e con MIKE WATSON e SIMONE BERTUGNO (LOAL) [45’]

martedì 17 GENNAIO
mostra “Sensibile Comune – Le opere vive”

APERTURA ore 11 – CHIUSURA ore 22.30

ore 11.30
Sul tema del fieno, dunque del lavoro e della natura
Variazioni di un tema nella storia dell’arte.
Panegirico con proiezioni di LUCIA PICCIONI [45’]

ore 12.30
Streghe, sodomiti e dottori della peste. Soggettività e comunismo

Enigmi iconografici della soggettività comunista. Panegirico con proiezioni di JACOPO GALIMBERTI [45’]

ore 16.00
Tempo Dove si parla di rivoluzione e di discontinuità.

Con GIACOMO MARRAMAO [30’]

ore 16.30
Aura

Dove si parla di mercato e forme di vita. Con DARIO GENTILI [30’]

ore 17.00
Lavoro

Dove si parla di facoltà e di creazione.
Con PAOLO VIRNO [30’]

ore 17.30
Potere

Dove si parla di affetti e di passioni tristi.
Con ELETTRA STIMILLI [30’]

ore 19.00
Cos’hai sognato stanotte?

Dove si leggono sogni raccolti in diverse città da LANCELOT HAMELIN.
Con le voci di ARIANNA NINCHI e MURIEL MAYETTE-HOLTZ [50’]

ore 20.30
Strappare il sublime al cielo notturno

Dove si contempla la volta celeste e si ascolta il racconto delle sue narrazioni.
Cosmogonia di FRANCO PIPERNO [90’]

mercoledì 18 GENNAIO
mostra “Sensibile Comune – Le opere vive”

APERTURA ore 10.00 – CHIUSURA ore 19.00

ore 11.00
Opere incurabili

Dove in una tavola rotonda si discute di cura, curatorialità e opere
incurabili. Con un incipit video di TAREK ELHAIK.
Con MARCO BARAVALLE, ANNAROSA BUTTARELLI, PAOLA CARNAZZA, CAROLYN CHRISTOV-BAKARGIEV, KARMEN CORAK, RODOLFO CORRIAS, MARIA PROFIRI, LUCIANA TOZZI [120’]

ore 15.00
Intelletti in lotta

Dove si presentano gli archivi delle lotte del lavoro precario e
cognitivo, con il Teatro Valle, Macao, S.a.l.e. Docks.
Con MARCO BARAVALLE, EMANUELE BRAGA, EMILIANO CAMPAGNOLA, MADDALENA FRAGNITO, ALESSANDRO GAGLIARDO, CAMILLA PIN [90’]

ore 16.30
Saturno

Film di CHIARA BETTAZZI e GAETANO CUNSOLO [20’]

ore 17.00
Eternity I, II, III

Film di SIMON BRODBECK e LUCIE DE BARBUAT [14’ ciascuno]

ore 18.00
Marx tra di noi

Film di JURIJ MEDEN [60’]

giovedì 19 GENNAIO
mostra “Sensibile Comune – Le opere vive”

APERTURA ore 9.00 – CHIUSURA ore 01.00

ore 09.30 – 13.00
Workshop C17
.
Critica dell’economia politica [Sala delle colonne]
Cos’è diventato il Capitale nel XXI secolo? Come intendere la “singolarità” del capitalismo neoliberale? Si tratterà per un verso di qualificare – su scala globale – la nuova composizione del lavoro e dello sfruttamento. Ma anche, chiaramente, la composizione del Capitale stesso, tra estrazione del valore e finanza. Per l’altro di percorrere gli antagonismi e […]
Chi sono i comunisti [Sala via Gramsci]
Chi sono i comunisti oggi? Quale il vettore organizzativo che, per dirla con Marx ed Engels, può favorire la «formazione del proletariato come classe»? Ancora: quale il rapporto tra lotte economiche e lotte politiche? E quali le pretese di una nuova politica economica che metta al centro il Comune? Un’indagine a tutto campo sui processi […]

ore 15.30
Da Franca

Dove si apre una scatola di FRANCA MADONIA con un archivio di documenti delle lotte del decennio ’70, tra l’Italia e la Francia.
Con NHANDAN CHIRCO e FRANCO BERARDI BIFO [45’]

ore 16.15
L’infanzia della sovversione

Dove si presenta l’archivio di GIANNI e GIUSEPPE GARRERA e i suoi materiali di pedagogia della sovversione prodotta da anarchici, rivoluzionari e guerriglieri.
Con GIANNI e GIUSEPPE GARRERA [45’]

Parole comuni [Nuit des idées]
SERATA PROMOSSA DALL’INSTITUT FRANÇAIS ITALIA, CON IL SOSTEGNO DELLA FONDAZIONE NUOVI MECENATI E LA PARTECIPAZIONE DELL’ACCADEMIA DI FRANCIA A ROMA. PAROLE COMUNI TRA PRATICHE DISCORSIVE E PRATICHE
ESTETICHE

ore 17.30
Weaver

Film di ALEXANDRE ROCCOLI [23’]
seguito da Longing Coreografia di ALEXANDRE ROCCOLI, musiche di BENOIST BOUVOT e danza di MALIKA DJARDI [40’]

ore 19.00
Corpo
Parola comune di ANDREA CARLINO [30’]

ore 19.45
Réfléchir la mémoire

Film di KADER ATTIA [42’]

ore 21.00
Non comune

Parola comune di JACQUES RANCIÈRE [30’]

ore 21.45
The Column

Film di ADRIAN PACI [27’]

ore 22.30
Neoliberismo

Parola comune di PIERRE DARDOT e CHRISTIAN LAVAL [30’]

ore 23.00
Bartleby

Racconto per suono e immagini di MUTA IMAGO. Regia di CLAUDIA SORACE. Drammaturgia sonora e voce narrante di
RICCARDO FAZI. Musica originale di V. L. WILDPANNER. Video di MARIA ELENA FUSACCHIA [40’]

ore 00.00
Sciopero umano

Parola comune di CLAIRE FONTAINE [30’]

VENERDÌ 20 GENNAIO
APERTURA ore 9.00 – CHIUSURA ore 01.30

ore 09.30 – 13.00
Workshop C17.
Comunismo del sensibile
[Auditorium].
Ciò che è in primo luogo Comune è l’«Essere del sensibile». Sensibile nel quale siamo immersi; sensibile della nostra prassi; sensibile delle relazioni, nelle quali siamo sempre gettati. Riflettere sul sensibile significherà anche e soprattutto mettere in tensione il Comune del comunismo con l’estetica, con la costruzione del sensibile, dei suoi orientamenti. Ancora: sarà un […]
Potere
[Sala via Gramsci]
Si chiedeva Foucault alla fine degli anni ’70: è possibile una «governamentalità socialista»? Oggi che la governance globale definisce una nuova articolazione dello Stato e delle sue funzioni, la domanda di Foucault si fa non solo attuale ma urgente. Altrettanto: è possibile immaginare o costruire istituzioni che non convergono nella macchina statale? L’ipotesi federalista, il […]

ore 15.30
I fratelli Marincola. Un archivio disperso

Dove si presenta un archivio del ‘900 che parla dell’oggi. Con CARLO COSTA, ANTAR MOHAMED MARINCOLA, LORENZO TEODONIO, WUMING2 [60’]

ore 16.45
Artpool. L’archivio attivo di Budapest

Dove si presenta l’archivio di un’istituzione vivente che può anche valere come un’opera d’arte. Con ANNA SZIRMAI [45’]

ore 17.30
Archivio palestinese in Italia

Dove si presenta un archivio con letture di poesie, racconti e un diario. Con EMILY JACIR E WASIM DAHMASH [45’]

Parole comuni 2 [Nuit des idées]
SERATA PROMOSSA DALL’INSTITUT FRANÇAIS ITALIA, CON IL SOSTEGNO DELLA FONDAZIONE NUOVI MECENATI E LA PARTECIPAZIONE DELL’ACCADEMIA DI FRANCIA A ROMA. PAROLE COMUNI TRA PRATICHE DISCORSIVE E PRATICHE ESTETICHE

ore 19.00
Cittadinanza
Parola comune di ETIENNE BALIBAR [30’]

ore 19.45
Et l’Europe alors. Il rimmel dell’Europa cola sui baveri

Performance concerto di e con NHANDAN CHIRCO. Chitarra
elettrica e tastiere: SALVO SANCHIRICO. Batteria: MARCO SANCHIRICO. Video real time: BRANKO POPOVIC [40’]

ore 21.00
Desiderio

Parola comune di FRANCO BERARDI BIFO [30’]

ore 21.30
Carnets Rouges. Pneumatica del desiderio (poesie estratte dalla guida dell’inferno)

Performance di ALEX CECCHETTI [30’]

ore 22.15
Libertà

Parola comune di MORGANE MERTEUIL [30’]

ore 23.00
I figli del Presidente

Film di MALASTRADA FILM [20’]

ore 23.30
Ecceità

Parola comune di GIORGIO PASSERONE [30’]

ore 00.00
Kommunisten
Film di JEAN-MARIE STRAUB [70’]

NEL FRATTEMPO Inessenziale
Come autosabotare un dialogo. Performance di JOHN CASCONE e JESAL KAPADIA [OCCASIONALE]

SABATO 21 GENNAIO
APERTURA ore 9.00 – CHIUSURA NESSUNA

ore 09.30 – 13.00
Conferenza C17. Comunismo del sensibile [Sala delle colonne]
Ciò che è in primo luogo Comune è l’«Essere del sensibile». Sensibile nel quale siamo immersi; sensibile della nostra prassi; sensibile delle relazioni, nelle quali siamo sempre gettati. Riflettere sul sensibile significherà anche e soprattutto mettere in tensione il Comune del comunismo con l’estetica, con la costruzione del sensibile, dei suoi orientamenti. Ancora: sarà un […]
Con MANUEL BORJA-VILLEL, TERRY EAGLETON, CLAIRE FONTAINE, MICHAEL HARDT, ALEXEI PENZIN, JACQUES RANCIÈRE

ore 15.00
Rivoluzione Zanj
Film di TARIQ TEGUIA [120’]

ore 19.30
Live in the House

Dove si presenta una collezione di memorie, la storia di una e più
persone, di una stanza e di una città.
Performance di CHIARALICE RIZZI e ALESSANDRO LAITA [30’]

ore 20.00
Aby Warburg e il perturbante

Performance di PIETRO GAGLIANÒ [20’]

ore 21.00
La regola dell’improvvisazione

Dove tre musicisti che non si sono mai incontrati cercano un accordo sonoro, tra loro e su immagini in movimento.
Con DANIELE DI BUENAVENTURA (bandoneon), LUDOVICO TAKESHI MINASI (violoncello barocco), MICHELE RABBIA (percussioni). Su proiezione di Colossale sentimento di FABRIZIO FERRARO [120’]

ore 23.30
Notturno smarrito

Dove il protagonista è il sonno di un performer e le sue onde cerebrali. Ritratto acustico della dimensione onirica nello sleep concert di MATTEO NASINI [9 ore]

NEL FRATTEMPO Ikea site specific GNAM
Performance continuativa di danza di CRISTINA KRISTAL RIZZO [1 GIORNO]

DOMENICA 22 GENNAIO
APERTURA ore 9.00 – CHIUSURA ore 21.00

ore 11.00
Comune a tutti è sognare

Dove si discute di sperimentazione onirica e ricerca artistica sul limite del sensibile. Con EMILIO FANTIN, ELISA OTTAVIANI, CESARE PIETROIUSTI, CARLA SUBRIZI [60’]

ore 12.00
Every Drowsy Nod Shakes Their Doctrine

Dove si rivaluta il sonno e la sua resistenza al capitalismo. Con ALEXEI PENZIN [30’]

ore 15.00
Per un archivio del Comune

Dove in una tavola rotonda si discute dei possibili che sono stati, del riscatto dei vinti e delle narrative del Comune. Con MANUEL BORJA-VILLEL, JACOPO GALIMBERTI, NICOLAS MARTINO, MARCO SCOTINI, MARIO TRONTI [120’]

ore 17.00
La caduta di Atene

Proiezione della prima parte del film più lungo della storia delle
immagini in movimento dopo la televisione. Creato, animato, discusso ed esplorato dalla banda degli occasionali del GENIO COLLETTIVO, sotto le cure tecno-filosofiche di CASAMATTA e
l’innovazione euristica del compagno CUBOTTO.ORG [90’]

ore 18.30
Colossale sentimento. Accordo trovato

Dove tre musicisti che il giorno prima hanno cercato un accordo sonoro tra loro, e su immagini in movimento, lo presentano al
pubblico, a condizione di averlo trovato. Con DANIELE DI BUENAVENTURA (bandoneon), LUDOVICO TAKESHI MINASI (violoncello barocco), MICHELE RABBIA (percussioni). Proiezione di Colossale sentimento di FABRIZIO FERRARO [60’]

NEL FRATTEMPO Dal momento in cui. All!
Incarnazione, intensità, forza, dinamica. Performance di KINKALERI [1 GIORNO]