Home News Detrazioni fiscali Comunicazione delle spese di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico

Comunicazione delle spese di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico

Ristrutturazione edilizia e risparmio energetico su parti comuni condominiali: inviare all'AdE i dati relativi all'amministratore, ai beneficiari della detrazione e alle unità immobiliari

1636
CONDIVIDI
Logo Agenzia delle entrate

Nuovo ulteriore adempimento per gli amministratori di condominio: compilare e inviare telematicamente all’Agenzia delle entrate entro il 28 febbraio la comunicazione delle spese di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico su parti comuni condominiali.
Quali sono i dati da inserire nella comunicazione delle spese di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico su parti comuni condominiali?

In primis i dati relativi all’amministratore: è da indicare se l’amministratore p.t. del condominio è una persona fisica o una persona giuridica.
In caso di Persona fisica, oltre al “Codice fiscale” devono essere riportati i dati anagrafici completi (cognome, nome, data e luogo di nascita) e l’indirizzo email della struttura che cura gli invii che potrà essere utilizzata dall’amministrazione finanziaria per eventuali comunicazioni.
In caso di Persona giuridica, oltre al “Codice fiscale” devono essere riportati i dati anagrafici completi (denominazione e domicilio fiscale) e l’indirizzo email della struttura che cura gli invii che potrà essere utilizzata, dall’amministrazione finanziaria, per eventuali comunicazioni.

Quindi devono essere inseriti, nella comunicazione delle spese di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico su parti comuni condominiali, gli interventi effettuati sul condominio per cui risultino attribuite le spese nell’anno di riferimento della comunicazione.
Per ciascun intervento si dovrà specificare che tipo di intervento si è fatto:
A = Intervento di recupero del patrimonio edilizio
B = Arredo degli immobili ristrutturati
C = Intervento di riqualificazione energetica su edificio esistente
D = Intervento su involucro di edificio esistente
E = Intervento di istallazione di pannelli solari
F = Intervento di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale
G = Acquisto e posa in opera di schermature solari
H = Acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale a biomasse
I = Acquisto, installazione e messa in opera di dispositivi multimediali per controllo da remoto
L = Intervento antisismico in zona ad alta pericolosità

Poi si dovrà indicare se il lavoro è iniziato nell’anno di riferimento o è iniziato in anni precedenti

Ovviamente si dovranno indicare le spese sostenute e per le quali si sta compilando la comunicazione, specificando e indicando se si tratta di Spese effettuate con bonifico o se si tratta di Spese effettuate con modalità differenti.
NOTA: la somma degli importi inseriti deve coincidere con la somma delle quote indicate nella schermata successiva, attribuite alle unità immobiliari.

Infine nella comunicazione delle spese di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico su parti comuni condominiali vanno indicati i dati necessari all’individuazione delle unità immobiliari (riferimenti catastali dell’unità immobiliare: tipo immobile, sezione urbana / codice catastale, foglio, numero particella, estensione, subalterno) e dei soggetti ai quali è attribuita ogni quota della spesa da detrarre.

Situazioni particolari: la selezione del campo indica la presenza per l’unità immobiliare di situazioni particolari (ufficio, negozio, studio professionale, impresa, società, proprietà indefinita (ad esempio per contenzioso su eredità): in questo caso è obbligatoria esclusivamente la valorizzazione del campo Importo spesa unità immobiliare.

Se non si è in una delle “Situazioni particolari” appena citate è necessario indicare: il “Codice fiscale” del soggetto a cui è attribuita la spesa e il “Tipo soggetto” da selezionare dalla lista preimpostata.
Nota: nel software che consente la compilazione è presente il campo di spunta “Credito ceduto”, abilitato esclusivamente per gli interventi di riqualificazione energetica ed indica i casi in cui il credito è stato ceduto.

Per la medesima unità immobiliare è possibile inserire più soggetti a cui è stata attribuita la spesa.

Importante: per ciascun intervento, la somma delle “Spese effettuate con bonifico” e delle “Spese effettuate con modalità differenti” deve corrispondere alla somma di tutte le quote riferite allo stesso intervento.

Per modificare dati di una comunicazione inviata precedentemente per lo stesso anno di riferimento e accolta con esito positivo è possibile effettuare un invio sostitutivo. E’ necessario riportare il protocollo telematico della comunicazione che si vuole sostituire.
Per annullare una comunicazione già inviata per lo stesso anno di riferimento e accolta con esito positivo è possibile effettuare l’annullamento. E’ necessario riportare il protocollo telematico della comunicazione delle spese di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico su parti comuni condominiali che si vuole annullare.