Home Varie Cibo & Salute Insetti, la soluzione al problema della fame nel mondo

Insetti, la soluzione al problema della fame nel mondo

Gli insetti costituiscono la nuova frontiera del business dell'alimentazione. Stasera in tv se ne parla a INDOVINA CHI VIENE A CENA

1064
CONDIVIDI
Indovina chi viene a cena, con Sabrina Giannini

Insetti e alimentazione: non è questione di perversione alimentare, quello degli insetti è il nuovo business dell’alimentazione. Vale per ora 30 milioni di euro. Ed è inutile fare gli schizzinosi, perché volenti o nolenti gli insetti li mangiamo e li beviamo da tempo. Nelle “bevande rosse”, ad esempio, è finito per anni un parassita, la cocciniglia. Almeno era un colorante naturale. Oggi non si sa a cosa debbano il loro colore rosso alcuni famosi aperitivi. Forse a uno dei tanti coloranti chimici permessi dall’Europa e non tutti innocui?
Gli insetti poi sono anche ricchi di proteine, tanto che per la Fao potrebbero essere la soluzione al problema della fame nel mondo.

Stasera in tv nuovo appuntamento con “Indovina chi viene a cena“, il programma tv di Sabrina Giannini, in onda su Rai3 alle 21.05.
L’appuntamento di stasera in tv su RAI3 è un viaggio nell’Europa appassionata di vermi al cioccolato, grilli-patatina o larve che sanno di nocciola. Vedrete come li allevano, come li preparano, dove li vendono, chi li consuma.
Inoltre, a che punto è la lotta biologica, cioè gli insetti allevati per sconfiggere parassiti di coltivazioni o allevamenti?  Il quadro non è confortante. Il classico insetticida ha ancora la meglio sulla lotta tra insetti buoni e quelli nocivi per piante e animali.
Con buona pace di api e altre specie di impollinatori, che rischiano l’estinzione. E non certo perché finiti nei nostri piatti.