Home Varie Ricette Involtini di pollo con frittata di spinaci

Involtini di pollo con frittata di spinaci

Gli involtini di pollo con frittata di spinaci sono tanto semplici da realizzare quanto buoni da mangiare

1322
CONDIVIDI
Involtini di pollo con frittata di spinaci

Un secondo piatto semplice e gustoso. Gli involtini di pollo con frittata di spinaci sono semplici da realizzare, sebbene richiedano molte attenzioni in fase di cottura per ottenere un risultato omogeneo. L’ingrediente base è naturalmente il pollo che, tuttavia, può essere sostituito anche con altri tipi di carne come il tacchino, per esempio, dal sapore più deciso. E poi c’è il ripieno, anch’esso molto flessibile ad ogni reinterpretazione personale. Nella versione proposta di seguito, gli involtini di pollo sono ripieni di una squisita quanto leggera frittata di spinaci cotta in forno.

Ingredienti per realizzare gli involtini di pollo con frittata di spinaci

Per realizzare gli involtini di pollo con frittata di spinaci, occorre:

  • petto di pollo
  • spinaci
  • uova
  • pepe
  • sale
  • parmigiano grattugiato
  • aglio
  • cipolla
  • olio extravergine di oliva
  • vino bianco

Procedimento per realizzare gli involtini di pollo con frittata di spinaci

Per preparare gli involtini di pollo con frittata di spinaci, dovete procurarvi innanzitutto o delle fette sottili di petto di pollo o un petto di pollo intero che andrete a sfilettare e battere fino a renderlo abbastanza sottile da facilitarne in seguito la cottura.

Iniziate la realizzazione di questa ricetta, però, a partire dalla frittata di spinaci. Lessate gli spinaci in poca acqua salata, quindi scolateli e tritateli o tagliuzzateli per bene. Lasciateli scolare per qualche minuto, dopodiché versateli in una terrina in cui andrete ad aggiungere le uova, un pizzico di sale, un pizzico di pepe nero e una spolverata di formaggio. Mischiate bene gli ingredienti come si fa con una qualsiasi semplicissima frittata, quindi versateli in una teglia da forno e metteteli a cuocere per circa 15-20 minuti in forno già caldo a 180 gradi.

Una volta cotta, sfornate e lasciate raffreddare almeno un po’ la frittata, quindi ne ricavate delle strisce e le usate per coprire le fette di petto di pollo dopo averci messo giusto un pizzico di sale. Arrotolate insieme pollo e frittata e li fissate alle estremità con dello spago o al massimo, servendovi di qualche stuzzicadenti. Realizzate così tutti gli involtini e poi procedete con la cottura.

In una padella abbastanza capiente, preparate un soffritto di aglio e cipolla e fateci rosolare dentro gli involtini di pollo per qualche minuto, avendo cura di girarli su tutti i lati. A questo punto, versate in padella un bicchiere generoso di vino bianco e li lasciate cuocere a fiamma moderata. Siate comunque vigili e continuate a girare gli involtini perché è necessario che si cuociano su ogni facciata e soprattutto che non rimangano crudi al loro interno.

A fine cottura, potete scegliere di tagliare gli involtini già a fettine per un ultimo ripasso in padella, quindi li disponete su un piatto e li servite secondo la vostra creatività – Ricetta di Claudia Cannatà