Home Lifestyle Cinema Social World Film Festival : i vincitori

Social World Film Festival : i vincitori

Svelati i premi della 7a edizione del Social World Film Festival

1060
CONDIVIDI
Locandina Social World Film Festival

Anche per quest’anno chiude i batteti il Social World Film Festival, la manifestazione legata al cinema sociale e svoltasi a Vico Equense dal 23 al 30 luglio.Tanti i Vip e i registi che hanno attraversando il red carpet raccontando un pò di sè e del proprio lavoro. Madrina d’eccezione dell’edizione 2017 è stata Laura Morante e ambasciatrice nel mondo del Social World Film Festival la bella e brava Claudia Cardinale.

Nel corso della serata del 29 luglio sono stati svelati  i premi della 7a edizione. La “Giuria Giovani”, composta da giovani dai 23 ai 35 anni, ha scelto come miglior lungometraggio e miglior regia “Saawan” di Farhan Alam. “Il padre d’Italia” di Fabio Mollo che si aggiudica il premio come miglior attore, Luca Marinelli, e miglior attrice, Isabella Ragonese ed il Gran Premio della Giuria Critica presieduta dal regista Alessandro D’Alatri. La miglior sceneggiatura è quella di “Orecchie” scritta da Alessandro Aronadio.

La “Giuria Ragazzi”, composta da ragazzi campani dai 15 ai 23 anni, ha scelto come miglior cortometraggio “Mio amigo Naim” ex aequo “Lurna”. La Miglior Regia va a Nadia Kibout per “Le ali velate”, miglior attore Francesco Pannofino per “La partita”, miglior attrice Diaryatou Daff per “Lurna”. La miglior sceneggiatura è quella di Benoit Bargeton per “Beauty Building”. Il Gran Premio della Giuria Critica, presieduta dalla regista Cinzia Th Torrini, va a “La partita” di Francesco Carnesecchi.

La “Giuria Doc”, formata da persone diversamente abili, ha decretato come miglior documentario “La città adattabile” di Peppe Mastrocinque. La miglior regia è quella di Tony Trupia per “Ero malerba”, la miglior sceneggiatura è di Elisa Butti e Nicola Bogo per “Very nice shoes”. Il gran premio della giuria di qualità va a “Samosely – I sopravvissuti di Cernobyl” di Fabrizio Bancale.

“MusicaMia” di Andrea Carotenuto vince la sezione “La città del cortometraggio”. Nella sezione “Focus” trionfano i lungometraggi “La santa” di Cosimo Alemà e “Il viaggio” di Alfredo Arciero, e il cortometraggio “La Barba” di Alfredo Mazzara.