Home Lifestyle Cinema Social World Film Festival: ieri gran galà di premiazione

Social World Film Festival: ieri gran galà di premiazione

Sfilata di artisti sul red carpet e annuncio dei vincitori della 7a edizione della Mostra Internazionale del Cinema Sociale

1074
CONDIVIDI
Locandina Social World Film Festival

Grande successo ieri sera a Vico Equense (Napoli) in occasione del Gran Galà di chiusura della VII edizione del Social World Film Festival di Vico Equense (Napoli).
Una carrellata di artisti ha attraversato il red capet: il regista Alessandro D’Alatri (presidente di giuria), Maria Pia Calzone, Lello Arena, Fabio Fulco, Maurizio Casagrande, Giorgio Marchesi, Monica Nappo, i Foja e tanti altri. Durante la serata in piazza Mercato – Arena Loren sono stati annunciati i vincitori del festival della Mostra Internazionale del Cinema Sociale.

Retrospettiva dedicata alla grande carriera di Claudia Cardinale dalle 15 nella Sala Rosi del Museo del Cinema. Tante le proiezioni durante la giornata.
Nella Sala Troisi del Teatro Mio per il “Concorso Internazionale – Giuria Giovani” alle ore 10 i film “Il Padre d’Italia” di Fabio Mollo (Italia, 93’) e “Veleni” di Nadia Baldi (Italia, 90’).
Nella Sala Rosi del Museo del Cinema dalle 10 per il “Concorso Internazionale – Giuria Doc” i documentari “La Città Adattabile” di Peppe Mastrocinque (Italia, 54’), “Very Nice Shoes” di Elisa Bucchi e Nicola Bogo (Kenya, 11’) “Ero Malerba” di Toni Trupia (Italia, 85’),“Inner Me” di Francesco Piccolo (Repubblica Democratica del Congo, 30’).
Nella Sala Tornatore del Complesso Monumentale S.S. Trinità e Paradiso dalle 10 per il “Concorso Internazionale – Giuria Ragazzi” i cortometraggi “Il silenzio” di Farnoosh Samadi e Ali Asgari (Italia/Francia, 15’), “Cold Inside” di Valerio Burli (Italia, 9’) “Giochi Di Ruolo” di Francesco Colangelo (Italia, 12’), “Il Peggio Di Me” di Giovanni Pellegrini (Italia, 17’), “Il profumo delle stelle” di Francesco Felli (Italia, 12’), “La Partita” di Frank Jerky (Italia, 18’), “La Viaggiatrice” di Davide Vigore (Italia, 15’), “Le Ali Velate” di Nadia Kibout (Italia, 14’), “Mattia Sa Volare” di Alessandro Porzio (Italia, 15’), “Moby Dick” di Nicola Sorcinelli (Italia, 14’), “Penalty” di Aldo Iuliano (Italia, 14’), “Polis Nea” di Pierluigi Ferrandini (Italia, 16’), “Teddy Bears” di Hermes Mangialardo (Italia, 2’).