Home Viaggi Italia Sereno Variabile oggi è a Brunico

Sereno Variabile oggi è a Brunico

Brunico, per più volte in cima alle classifiche per la qualità di vita migliore in Italia, offre una serie di offerte turistiche legate alla montagna, agli sport invernali e ai sapori e prodotti tipici

808
CONDIVIDI
Brunico

Brunico, splendida cittadina altoatesina in provincia di Bolzano, è la protagonista della puntata di Sereno Variabile, in onda su Rai 2 sabato 15 dicembre alle 18.00 e domenica 16 dicembre alle 7.15.
Brunico, per più volte in cima alle classifiche per la qualità di vita migliore in Italia, offre una serie di offerte turistiche legate alla montagna e agli sport invernali.

Sarà questo il filo conduttore che guiderà Osvaldo Bevilacqua alla scoperta di un tour per negozi tipici legati allo shopping natalizio, senza tralasciare il caratteristico e suggestivo mercatino di Natale arricchito da eventi musicali e gastronomici.
Spazio poi alle bellezze artistiche con il Castello che sorge nel cuore della cittadina, all’interno del quale si può virtualmente compiere un viaggio per il mondo, grazie al Museo dei popoli della montagna e ai numerosi oggetti raccolti nei suoi viaggi da Reinhold Messner.
Il viaggio di Sereno Variabile porterà poi sulla cima del Plan De Corones a toccare con mano le proposte legate alle famiglie e agli sportivi sulla neve: dallo sci alle ciaspolate, dalla sicurezza sulla coltre bianca alla scuola di sci per bambini.
Ampio spazio anche ai sapori e prodotti tipici, tra cui il tipico speck e le carni alto atesine, seguendo la lavorazione e soprattutto la tipica affumicatura e stagionatura. In una suggestiva malga, in alta quota, una toccante cena delle feste a base di piatti tipici, musica e costumi tradizionali. Tra le curiosità il Loden, prodotto hightech delle popolazioni alpine nonché un tessuto in grado di condensare l’identità nazionale intrecciata alla storia locale secolare tra Italia e Austria.

Con Maria Teresa Giarratano si scopriranno gli angoli relax di Brunico tra piscine calde all’aperto e massaggi rilassanti al fieno, uno spazio dedicato ai pensieri più intimi del Natale, per finire con un brindisi a base di castagne e vin brulé.