Home Varie News Boom smartphone in Italia, quali i rischi per la salute?

Boom smartphone in Italia, quali i rischi per la salute?

In Italia possiede uno smartphone oltre il 90% della popolazione, mentre un terzo di essi ne ha almeno due

484
CONDIVIDI
smartphone
smartphone

Sta diventando sempre più indispensabile nelle nostre vite lo smartphone, termine che indica il cellulare intelligente, più evoluto, che è per noi il nostro tuttofare multimediale.
È stato accertato che in Italia ne possiede uno oltre il 90% della popolazione, mentre un terzo di essi ne ha almeno due.
Giovani e meno giovani, ormai è usato da tutti ed è diventato nel corso degli anni un oggetto indispensabile. Ce ne sono di ogni forma, colore, dimensione, prezzo: il suo successo è il suo continuo progresso tecnologico, che permette la comunicazione tra più persone.

Gli smartphone hanno molteplici funzioni, dalle classiche chiamate fino all’inizio di sms: la novità più importante è stata la funzione che ha permesso la navigazione in Internet con la possibilità di far diventare il cellulare un vero e proprio strumento di svago e non solo. Oltre alla possibilità di divertirsi, scaricando giochi, è possibile anche appuntare impegni e appuntamenti, utilizzarlo come chiave digitale per aprire la porta della camera d’albergo e addirittura, su alcuni dispositivi, anche come carta di credito.

Grazie a queste nuove tecnologie la nostra vita è cambiata in tutti i sensi. Ovviamente, come tutte le cose, anche l’uso eccessivo dello smartphone può portare ad uno stato di insofferenza. C’è intanto un problema sociale, che sempre più spesso viene segnalato con un certo allarme da parte dei media. Inoltre i rischi per la salute, derivante dall’uso possono essere vari: dai danni alla vista fino ai dolori alle articolazioni delle mani e della colonna vertebrale. Infine i danni psichici con il diffondersi della tecno stress, cioè dipendenza dal cellulare. I sintomi sono quelli relativi ad uno stato d’ansia dovuto al fatto che si teme di perdere il cellulare oppure non recepire in tempo alcuni messaggi. Per questa ragione bisogna fare molta attenzione e cercare di non diventare “schiavi” degli smartphone. Bisogna curare la nostra quotidianità e osservare tutto quello che sta attorno, avere cura di noi stessi.
Consiglio utile, almeno una/due volte alla settimana, è di spegnere lo smartphone e dedicare tempo a se stessi per star bene fisicamente e psicologicamente.

CONDIVIDI